menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Norman Atlantic, nuovo sopralluogo a bordo. Al via le operazioni di svuotamento della nave

Recuperati già alcuni camion che si trovavano a bordo del relitto. Non è escluso che sul traghetto possano trovarsi ancora i corpi di alcuni dei 18 dispersi del naufragio. Sul posto forze dell'ordine e periti della Procura per esaminare il carico dei mezzi recuperati

I primi tre camion, parcheggiati sui ponti  3 e 4, sono stati recuperati questa mattina. Ma le operazioni di svuotamento della Norman Atlantic, che hanno preso il via oggi, richiederanno presumibilmente diverse settimane. Le operazioni, affidate agenzia marittima Istop Spamat, sono cominciate dopo un nuovo sopralluogo, alla presenza degli uomini della Capitaneria di porto, e del personale delle forze dell'ordine, per i rilievi scientifici. Presenti anche i periti della Procura di Bari, che avranno il compito di esaminare il carico a bordo di ogni mezzo recuperato. 

Il traghetto, da mesi ormeggiato nel porto di Bari, prese fuoco nella notte tra il 27 e il 28 dicembre 2014 al largo delle coste albanesi, causando la morte di 11 persone. Altri 18 i dispersi. Non è escluso che i corpi di alcuni di essi possano trovarsi ancora a bordo del relitto, rimasti intrappolati durante l'incendio.

Nei mesi scorsi, oltre all'inchiesta già avviata per far luce sulle cause della tragedia, la Procura di Bari ha aperto un nuovo fascicolo su presunti atti di sciacallaggio a bordo, in seguito ad un sopralluogo in cui fu scoperto che i sigilli erano stati violati, e qualcuno si era introdotto nel relitto probabilmente per rubare gli oggetti rimasti a bordo.

Potrebbe interessarti

Commenti

    Più letti della settimana

    • Cronaca

      Bloccati dopo inseguimento sulla statale 16: in auto kalashnikov e cartucce, arrestati due pregiudicati

    • Cronaca

      Bimbo muore durante il parto, otto indagati tra medici e infermieri

    • Incidenti stradali

      Incidente sulla statale 16 a Torre a Mare, scontro tra due auto: tre feriti

    • Cronaca

      Amtab, in vendita i nuovi biglietti: scattano gli aumenti

    Torna su