Costi per la nuova sede della Regione Puglia a Japigia, la Procura di Bari avvia un'inchiesta

La pm Savina Toscani ha aperto un fascicolo al momento senza indagati né ipotesi di reato: nei prossimi giorni si svolgeranno gli accertamenti da parte della Guardia di Finanza

La Procura di Bari ha aperto un'inchiesta per far luce su alcuni costi riguardanti la realizzazione della nuova sede del Consiglio regionale della Puglia, in via Gentile nel quartiere Japigia del capoluogo. Il pm Savina Toscani, a seguito di un esposto presentato a luglio dai consiglieri regionali del M5S, recentemente integrato con un elenco di presunti sprechi. Sempre in questa settimana, anche il Codacons ha presentato una denuncia. 

Inchiesta per ora senza indagati né ipotesi di reato

Nei giorni scorsi in un servizio del programma di La7 'Non è l'arena', condotto da Massimo Giletti, aveva affrontato il tema delle plafoniere da oltre 600 euro l'una acquistate per la nuova sede, con un costo complessivo di oltre 1 milione di euro. L'indagine aperta dalla procura ha al momento carattere conoscitivo, senza indagati, né ipotesi di reato. Nei prossimi giorni la Guardia di Finanza acquisirà, negli uffici regionali, la documentazione necessaria a ricostruire l'iter amministrativo relativo alla realizzazione della struttura, per verificare i costi previsti dal capitolato d'appalto e gli eventuali aumenti illegittimi degli stessi. Sulla medesima questione anche la Corte dei Conti, ha aperto un'inchiesta, ipotizzando un danno erariale.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Autovelox a Santa Caterina", la voce corre su social e smartphone. La Polstrada: "Nessuna comunicazione ricevuta"

  • Abbonamenti abusivi alla tv a pagamento, blitz in Italia e in Europa: scattano gli arresti, centrale anche a Bari

  • Desiderate che il vostro bucato sia profumato? Tutto dipende dalla pulizia della vostra lavatrice

  • A folle velocità sulla statale con il lampeggiante acceso sull'auto: 55enne barese fermato nel Brindisino

  • Omicidio a San Pio, proseguono le indagini sul delitto. Michele Ranieri cognato di Vincenzo Strisciuglio

  • Svaligiano appartamento di un'anziana, scatta l'inseguimento per le vie di Carrassi: presi due giovani

Torna su
BariToday è in caricamento