Uccise l'anziano padre con un'ascia durante un litigio: tribunale lo condanna a 14 anni di carcere

La vicenda risale al giugno 2015: Erasmo Leone, 56 anni, è stato ritenuto colpevole dal gup di Bari per l'omicidio del padre Vito, 88 anni, ucciso nella loro casa di Bitritto

Quattordici anni di reclusione: è la pena inflitta dal gup del Tribunale di Bari, Giovanni Abbattista, a carico di Erasmo Leone, 56 anni, imputato per l'omicidio volontario del padre 88enne Vito, ucciso a colpi d'ascia il 30 giugno 2015 durante un litigio avvenuto nella loro casa a Bitritto, in provincia di Bari. Nei confronti del 56enne è stato riconosciuto un vizio parziale di mente, a seguito di perizia psichiatrica. Ciò ha permesso un bilanciamento nella quantificazione della pena: all'uomo, infatti, erano state contestate aggravanti per futili motivi e vincolo di parentela. La sentenza è stata emessa al termine del procedimento con rito abbreviato.

Il delitto, in base a quanto ricostruito dai Carabinieri, coordinati dalla pm Bruna Manganelli, si sarebbe verificato al rientro a casa, la sera, del 56enne. L'uomo,era tornato ubriaco e dopo un diverbio in strada con alcuni ragazzi. Dopo un rimprovero da parte dell'anziano padre sarebbe scoppiato un litigio tra i due, culminato con la morte del pensionato, trasportato in ospedale con vistose fratture al cranio. Il figlio, inizialmente ricoverato con ferite alla testa e alle mani, causate probabilmente da un bastone di legno, venne fermato per il delitto e condotto nel carcere di Bari, dove è attualmente detenuto. Il 56enne ha sempre dichiarato di aver reagito a un'aggressione da parte dell'anziano genitore ammalato.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Incendi di auto e furti, i sindaci di Giovinazzo e Molfetta scrivono al Prefetto

  • Cronaca

    Rifiuti abbandonati e 'lancio del sacchetto', sporcaccioni nel mirino: pioggia di multe nel weekend

  • Cronaca

    Caso Bellomo, nuove audizioni in Procura: ascoltate quattro ex corsiste

  • Cronaca

    Accusato di aver soffocato nel sonno la figlia di tre mesi, a processo papà 30enne

I più letti della settimana

  • Omicidio a Carrassi: ucciso 33enne

  • Scontro sulla statale 100, coinvolti sei mezzi: un morto e tre feriti

  • Morta dopo aver infranto una vetrata, l'autopsia: "Escluso litigio violento"

  • Omicidio Andolfi a Carrassi, sparati tre colpi: sicario finge controllo e lo uccide

  • Tre rapinatori irrompono in villa a Torre a Mare: pestato ragazzo 21enne

  • Morta in casa a Polignano, del caso si era occupato 'Chi l'ha visto': "Paola poteva essere salvata"

Torna su
BariToday è in caricamento