Omicidio Mizzi, confermate in Appello le condanne per i due sicari

Riconosciuta l'aggravante mafiosa per il delitto del 39enne di Carbonara, ucciso per errore mentre rincasava la sera del 16 marzo 2011

Sono state confermate dalla Corte di assise di Appello di Bari le condanne per Emanuele Fiorentino e Edoardo Bove, ritenuti gli assassini di Giuseppe Mizzi, il 39enne di Carbonara ucciso per errore in un agguato mafioso la sera  del 16 marzo 2011.

Nel processo di secondo grado, i giudici hanno riconosciuto a carico degli imputati l'aggravante dell'articolo 7, ovvero l'aver favorito un'associazione mafiosa e aver utilizzato nell'omicidio il metodo mafioso.

Giuseppe Mizzi fu avvicinato e freddato a colpi di pistola a pochi passi dalla piazza centrale del quartiere, mentre stava rincasando, vittima innocente di un tragico scambio di persona.

La sentenza ha quindi confermato la condanna a venti anni di reclusione per il 35enne Emanuele Fiorentino, ritenuto l'esecutore materiale del delitto, e 13 anni e 4 mesi per il 34enne Edoardo Bove. Entrambi gli imputati, attualmente detenuti, erano presenti in aula alla lettura del dispositivo. In aula anche  i familiari e la moglie di Giuseppe Mizzi, che dopo la sentenza è scoppiata in lacrime.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Dissequestrata la fabbrica di fuochi d'artificio di Modugno: torna ai Bruscella

  • Cronaca

    Anticipata di una settimana la pulizia straordinaria delle strade: si parte dal centro

  • Cronaca

    Nuovo incontro Giancaspro-Decaro per decidere il futuro del San Nicola: "Concessione confermata"

  • Cronaca

    Le periferie baresi 'rinascono' grazie al bando da 15 milioni: interventi nel rione Libertà e al San Paolo

I più letti della settimana

  • Estorsioni al Libertà, blitz contro clan Strisciuglio: i nomi degli arrestati

  • Estorsioni e minacce a imprenditore del Libertà: blitz all'alba, 8 arresti

  • Incendio divampa nell'area di Lama Balice: in azione canadair ed elicotteri

  • La 'cavalcata' delle Ferrari tra Bari Vecchia e Lungomare: attesi in città 100 bolidi del Cavallino

  • Due incendi tra Poggiofranco e Santa Caterina: fiamme distruggono ex sede vivaio

  • Frecciargento 'diretto' tra Bari e Roma, prima corsa il 28 giugno: "Nella Capitale in tre ore e mezza"

Torna su
BariToday è in caricamento