Omicidio Mizzi, confermate in Appello le condanne per i due sicari

Riconosciuta l'aggravante mafiosa per il delitto del 39enne di Carbonara, ucciso per errore mentre rincasava la sera del 16 marzo 2011

Sono state confermate dalla Corte di assise di Appello di Bari le condanne per Emanuele Fiorentino e Edoardo Bove, ritenuti gli assassini di Giuseppe Mizzi, il 39enne di Carbonara ucciso per errore in un agguato mafioso la sera  del 16 marzo 2011.

Nel processo di secondo grado, i giudici hanno riconosciuto a carico degli imputati l'aggravante dell'articolo 7, ovvero l'aver favorito un'associazione mafiosa e aver utilizzato nell'omicidio il metodo mafioso.

Giuseppe Mizzi fu avvicinato e freddato a colpi di pistola a pochi passi dalla piazza centrale del quartiere, mentre stava rincasando, vittima innocente di un tragico scambio di persona.

La sentenza ha quindi confermato la condanna a venti anni di reclusione per il 35enne Emanuele Fiorentino, ritenuto l'esecutore materiale del delitto, e 13 anni e 4 mesi per il 34enne Edoardo Bove. Entrambi gli imputati, attualmente detenuti, erano presenti in aula alla lettura del dispositivo. In aula anche  i familiari e la moglie di Giuseppe Mizzi, che dopo la sentenza è scoppiata in lacrime.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Vetri rotti, illuminazione mancante e incuria: i sottopassi del centro 'brutti e sporchi'. Il Comune: "Rinnovati entro il 2019"

  • Politica

    'Bari Nasce', dal parco 2 Giugno con orizzonte Comunali '19. Carrieri: "Sì alle primarie nel centrodestra"

  • Attualità

    Da Bari a Capo Nord in bici: il viaggio di un infermiere del Di Venere per solidarietà

  • Cronaca

    Nominò dirigente "senza titoli e senza concorso", sequestrati beni all'ex commissario dell'Eipi

I più letti della settimana

  • Vigili fermano Smart per un controllo: scoperto "sequestro" di un bimbo di 3 anni, due arrestati

  • Cade in moto sul lungomare: muore 54enne

  • Tentato omicidio in circolo ricreativo al Libertà, 3 arresti nel clan Strisciuglio: "Spedizione punitiva per la droga non pagata"

  • Colpito da malore mentre è in auto: muore anziano

  • L'abbraccio di Molfetta a Papa Francesco: in migliaia per la messa, nel segno di don Tonino Bello

  • A tutta velocità sulla statale 16, bloccato dalla polizia: in auto un arsenale, arrestato 69enne

Torna su
BariToday è in caricamento