Omicidio al Cara di Palese: scarcerati i tre presunti assassini

Assolti "per non aver commesso il fatto" i tre cittadini afghani condannati in primo grado per l'omicidio di Hemn Najar, avvenuto durante una rissa nel giugno 2013

Subisce un netto capovolgimento di fronte la sentenza riguardante l'omicidio di Hemn Hajar, il 26enne curdo ucciso nel corso di una rissa la notte tra il 2 e 3 luglio 2013 all'interno del Cara di Bari-Palese.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La Corte di assise di appello di Bari ha infatti assolto "per non aver commesso il fatto" i tre cittadini afghani imputati per l'omicidio di Hajar, che erano stati condannati in primo grado dopo la sentenza del luglio 2014. I tre presunti omicidi, che avevano ricevuto condanne tra gli 11 e i 15 anni sono stati scarcerati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel Barese, ragazzino di 12 anni muore soffocato da una mozzarella

  • Traffico di droga, blitz dei carabinieri nel Barese: smantellata banda, undici arresti

  • Coronavirus, tre nuovi casi in Puglia: due sono in provincia di Bari. Non si registrano decessi

  • Giovane assalita da gruppetto di ragazze per le strade dell'Umbertino: "Erano quindici contro una"

  • Spari nel bar affollato dopo la lite in strada, preso 32enne: era anche ricercato per traffico di droga

  • Fiumi di droga nel Barese, il capo gestiva il sistema dal carcere: acquirenti 'attesi' nella palazzina in centro a Mola

Torna su
BariToday è in caricamento