Omicidio in strada a Gravina, ucciso il 49enne Pietro Capone

L'uomo è stato freddato a colpi di pistola a pochi passi dalla sua abitazione. Capone era molto conosciuto in città soprattutto per le sue battaglie in favore della legalità

Un uomo di 49 anni è stato ucciso nella tarda serata di ieri a  Gravina. L'omicidio è avvenuto intorno alle 22. Pietro Capone stava rientrando a casa, in via Pisa, quando è stato raggiunto da due colpi di pistola calibro 7.65 alla testa.

LE INDAGINI: "DALLA VITTIMA DECINE DI ESPOSTI CONTRO GLI ABUSI EDILIZI"

Capone era molto attivo nel sociale e si era impegnato in una serie di battaglie a favore della legalità, in particolare nel campo dell'edilizia e dell'urbanistica, e non si esclude che l'uccisione possa essere legata proprio al suo impegno.

Sull'omicidio indagano gli agenti della Squadra Mobile. Nella notte parenti e amici della vittima sono stati ascoltati dagli investigatori per cercare di ricostruire le ultime ore di vita della vittima e cercare di capire chi abbia voluto uccidere Capone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nel Barese, ragazzino di 12 anni muore soffocato da una mozzarella

  • Traffico di droga, blitz dei carabinieri nel Barese: smantellata banda, undici arresti

  • Giovane assalita da gruppetto di ragazze per le strade dell'Umbertino: "Erano quindici contro una"

  • Incidente sulla Statale 16, moto urta tir e finisce sull'asfalto: centauro travolto da auto e ferito

  • Fiumi di droga nel Barese, il capo gestiva il sistema dal carcere: acquirenti 'attesi' nella palazzina in centro a Mola

  • Si addormenta alla guida e si schianta fuori strada: ramo ferisce gravemente alla testa una donna

Torna su
BariToday è in caricamento