Blitz di Capodanno contro clan Di Cosola, quinto arresto: in manette 47enne

In manette Teodoro Frappampina, macellaio barese, pregiudicato, destinatario assieme ad altre 4 persone dell'ordinanza alla base dell'operazione Attila. L'uomo è stato bloccato a bordo di un'automobile a Cassano Murge

Quinto arresto, quest'oggi, nell'ambito del blitz 'Attila', effettuato dalla polizia il 31 dicembre scorso, ai danni di presunti appartenenti al clan Di Cosola: in manette, a Cassano Murge, è finito Teodoro Frappampina,  macellaio 47enne barese, pregiudicato, destinatario, assieme ad altre quattro persone, di un'ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Bari su richiesta della Dda. L'uomo era sfuggito inizialmente al blitz, ma in seguito ad indagini approfondite, è stato successivamente rintracciato nella cittadina murgiana, mentre era in un'autovettura in compagnia della moglie: alla vista degli agenti non ha opposto resistenza ed è stato subito condotto in carcere.