Ordinanza rifiuti, raffica di multe. E al Libertà parte 'BariperBene'

Controlli e sanzioni nel giorno dell'Epifania per il mancato rispetto del divieto di conferimento dei rifiuti indifferenziati durante i giorni festivi. Molte le multe al Libertà, dove oggi prende il via il programma dell'amministrazione comunale per migliorare il decoro urbano

Cassonetti dell'indifferenziato pieni nonostante il divieto di conferire i rifiuti di domenica e durante i giorni festivi. Una scena che si è ripetuta anche ieri, giorno dell'Epifania, in diverse zone della città. E le multe da parte di polizia municipale e ispettori Amiu non sono mancate. Ventisei in tutto: 24 per il non rispetto del divieto di conferimento dei rifiuti indifferenziati la domenica e i festivi e due per la mancata raccolta di deiezioni canine.

"Le sanzioni - spiega dalla sua bacheca Fb l'assessore all'Ambiente Petruzzelli - sono state elevate quasi tutte al Libertà". Un modo per anticipare l'avvio, fissato per oggi, di 'BariperBene', il programma promosso dal Comune per migliorare vivibilità e decoro urbano, promuovendo la partecipazione attiva dei cittadini. 

Nel quartiere sono previsti complessivamento 60 interventi, tra cui la pulizia straordinaria dei sottoponti di corso Italia, l'eliminazione di scritte dagli edifici scolastici, la pulizia del pavimento di piazza Risorgimento e del tunnel pedonale di via Brigata Bari, manutenzione e attivazione dell'impianto di pubblica illuminazione parcheggio ex Manifattura tabacchi in modo da renderlo fruibile, pulizia straordinaria zone critiche, sistemazione marciapiedi, installazione rastrelliere nei pressi degli edifici segnalati, realizzazione scivolo biciclette per accedere al sottopasso di via Quintino Sella, istituzione servizio bus navetta per il cimitero, installazione della casa dell'acqua nei pressi della piazza del Redentore. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • La gente imparasse a essere civile e non prenderà multe. La gente lo sa benissimo che le regole si rispettano e non è per i controlli che deve farlo, ma per civiltà. Affermazioni assurde.

  • Basta con queste multe , la gente e stanca di pagare. Bastava soltanto far vedere che c'erano i controlli, per fare in modo che la gente se ne rendesse conto.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    "Il tribunale di via Nazariantz non è agibile", il Comune revoca il certificato dopo la perizia tecnica

  • Cronaca

    Tra 'contropizzini', palloncini e canti i ragazzi del Libertà ricordano Falcone: "No alla Mafia, giorno dopo giorno"

  • Sport

    Deferimento Bari: udienza anticipata al 25 maggio. Rischio rinvio alto

  • Attualità

    "Assi di sviluppo" e un 'polmone verde' tra Japigia e la costa: il futuro del lungomare sud in un Concorso di idee

I più letti della settimana

  • A bordo della Ferrari si scontra con un furgone: incidente mortale a Palo del Colle

  • Un medico del Miulli è il miglior cardiologo d'Italia: Massimo Grimaldi vince i Top Doctor Awards

  • Quattro giorni dedicati al cibo di strada: a parco 2 Giugno torna 'Gnam'

  • Timbrava il cartellino, poi si allontanava dal posto di lavoro: arrestato medico al 'Di Venere'

  • Ragazzina violentata per oltre un anno e mezzo a Bari: due a processo

  • Parcheggio con 200 posti auto e nuova illuminazione: a fine giugno al via i lavori a San Giorgio

Torna su
BariToday è in caricamento