Palese Santo Spirito: chiusura dell'acqua il 4 luglio 2012

A causa dei lavori per la costruzione della linea ferroviaria a Bitonto nella giornata di mercoledì 4 luglion il servizio di erogazione dell'acqua sarà sospeso per l'intera giornata

Il Comune di Bari rende noto che, a causa della realizzazione del tratto ferroviario nei pressi di via Vado Francioso a Bitonto, mercoledì 4 luglio l’Acquedotto pugliese dovrà sospendere temporaneamente l’erogazione d’acqua nei quartieri Palese e S. Spirito, poiché gli interventi riguarderanno anche la condotta di alimentazione dei centri abitati.

La sospensione del servizio interesserà tutto il territorio di Palese e S. Spirito per la durata di circa 18 ore, a partire dalle ore 14 del 4 luglio fino alle ore 8 del giorno successivo.

Al fine di limitare eventuali disservizi, l’Aqp provvederà alla fornitura dell’acqua mediante delle autobotti collocate in piazza Capitaneo a Palese, in corso Garibaldi a S. Spirito e nella strada Catino, con angolo via Ancona, a San Pio.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare il responsabile dell’area gestione Esercizio componendo il numero del centralino Aqp 080 5723111.

 

Potrebbe interessarti

  • Perchè le zanzare pungono proprio te?

  • Cos'è la Malmignatta e cosa fare in caso di morso

  • C'era una volta la 'Cialdèdde'

  • Come tenere puliti e privi di germi e batteri i bidoncini della spazzatura

I più letti della settimana

  • Nubifragio nella notte in città, tromba d'aria a Torre a Mare: danni alle barche e ai locali della piazzetta

  • Domatore ucciso dalle tigri, la titolare del circo: "Non è stato sbranato, ferita accidentale"

  • Furti di auto nei park & ride e nei parcheggi degli ospedali: i nomi dei 6 arrestati

  • "Due minuti per un furto", presa banda di ladri d'auto: colpi nei park&ride e negli ospedali

  • Il quartiere Libertà piange Fransua: cordoglio e messaggi di ricordo sui social

  • Da Giovinazzo a Fesca trasportata dal mare mosso: gabbia per l'allevamento pesci recuperata dalla Guardia Costiera

Torna su
BariToday è in caricamento