Parco ex Caserma Rossani, gara bloccata per un ricorso: la decisione a inizio novembre

Si attende la risoluzione della vicenda per poter aggiudicare definitivamente l'appalto da 1,7 milioni di euro che ridisegnerà completamente 30mila metri quadrati tra via Giulio Petroni e corso Benedetto Croce

"Ora ci concentreremo sulla caserma Rossani" era l'auspicio espresso ieri dal sindaco Antonio Decaro nel ritirare il premio 'La città per il verde' conseguito dal Comune di Bari per l'impegno nell'aprire giardini ed aree di svago in città. A frenare, ancora, l'atteso cantiere per la realizzazione del parco nell'area del vecchio campo di calcio dell'ex caserma, tra via Giulio Petroni e corso Benedetto Croce, c'è un ricorso da parte della seconda classificata nella gara d'appalto. Un progetto da 1,7 milioni di euro per ridisegnare 30mila metri quadri destinati ad ospitare aree verdi, zone gioco e tanti alberi. 

Cantieri a gennaio?

La gara, allo stato attuale, non è stata aggiudicata e non vi è alcuna firma del contratto con i vincitori, nonostante vi sia una graduatoria dei 73 progetti presentati. Il ricorso in essere segue l'attesa che c'è stata, la scorsa estate, per la decisione del Consiglio di Stato che ha definito i criteri di valutazione dei bandi a livello nazionale dopo alcune sentenze contrastanti. La definizione dei criteri ha consentito, al Comune, di portare avanti numerose gare d'appalto. Uno dei pochi ricorsi pendenti, spiegano da Palazzo di Città riguarda proprio i lavori del parco della caserma che, nel caso venisse accolto, potrebbe ribaltare l'esito del bando. Da Palazzo di Città c'è comunque fiducia sul fatto che, comunque, la gara non dovrà essere rifatta ma, in caso di accoglimento, si procederà con l'assegnazione, salvo ulteriori eventuali ricorsi. Nella migliore delle ipotesi, i cantieri vedranno la luce ad inizio gennaio: dopo la decisione di inizio novembre, in ogni caso, serviranno altri 35 giorni di 'standstill', ovvero il periodo in cui le controparti potranno impugnare la decisione. Dopodichè vi potranno essere la firma del contratto e la prima cantierizzazione dell'area e circa un anno di lavori.

Potrebbe interessarti

  • ''U scazzecappetìte'': sapete cos'è?

  • Cos'è la Malmignatta e cosa fare in caso di morso

  • 7 consigli per eliminare il cattivo odore delle ascelle

  • Animali domestici: le regole da rispettare se vivi in un condominio

I più letti della settimana

  • Si sottopone a operazione per dimagrire, madre 35enne muore dopo bendaggio gastrico alla clinica Mater Dei

  • Battiti Live a Bari, svelato il cast: ecco chi sarà sul palco per il gran finale

  • Punta la pistola contro universitari e pretende di parcheggiare: "Toglietevi da lì", paura per 3 ragazzi a San Pasquale

  • Dal gioco d'azzardo alle estorsioni agli imprenditori: la mappa dei racket dei clan in città

  • Morta dopo intervento per dimagrire alla Mater Dei, indagati 3 medici: domani l'autopsia

  • Furbetti del cartellino all'ospedale San Giacomo di Monopoli: i nomi dei 13 arrestati

Torna su
BariToday è in caricamento