Parco Don Tonino Bello, vandali di nuovo in azione nei bagni

A distanza di un mese, doppio raid notturno mercoledì e giovedì: distrutta la porta d'ingresso alle toilette femminili. A ripararle, provvisoriamente, gli addetti alla pulizia. Segnalazione del M5S al Comune

Appena 30 giorni fa un primo assalto, poi, in questa settimana, ben due raid per danneggiare, ancora una volta, i bagni del parco Don Tonino Bello. L'area verde nel quartiere Poggiofranco, in passato già colpita da numerosi episodi vandalici, è diventata un bersaglio fin troppo facile. Anche questa volta, a far le spese, le toilette: ignoti hanno sfondato la porta dei wc femminili, risparmiando (per ora) sanitari e piastrelle.  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A riparare provvisoriamente il danno, ci hanno pensato gli stessi addetti dell'azienda di pulizie che ha in gestione la struttura, ma, il timore è che possa essere attaccata di nuovo. Il M5S ha raccolto, in questi giorni, numerose segnalazioni dei cittadini del quartiere, denunciando sporcizia e degrado tra preservativi usati e siringhe, chiedendo più telecamere di sicurezza e, nel caso, una maggiore protezione dell'edificio, con l'installazione di inferriate o di un cancelletto per impedire l'accesso quando il parco è chiuso. Il Movimento chiederà chiarimenti ufficiali al Comune e ai vigili, anche sull'effettivo funzionamento dell'unica telecamera di sorveglianza nel giardino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' positivo al Covid ma va al lavoro al ristorante: scoperto 21enne, era in quarantena con l'intera famiglia

  • Il professor Lopalco ottimista sull'epidemia: "La prima ondata pandemica del covid-19 si è spenta"

  • Vieni a ballare in Puglia: verso la riapertura delle discoteche all'aperto

  • Riaprono le regioni, da domani via libera agli spostamenti: obbligo di segnalazione per chi arriva in Puglia

  • Coronavirus 'scomparso'? L'epidemiologo Lopalco: "Siamo in una fase di circolazione endemica, nessun terrorismo ma occorre attenzione"

  • Quattordici marittimi della Costa Crociere ricoverati per covid ad Acquaviva: "Tutti asintomatici"

Torna su
BariToday è in caricamento