menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Park&Ride largo 2 Giugno, buio e poca sicurezza. Il Comune: "Lavori nel 2016"

Illuminazione scarsa e disagi di sera per uno dei parcheggi di scambio più affollati della città. Galasso: "Nei prossimi mesi la gara". Progetto green e più funzionale con alberi e più luci. Nel frattempo i disagi restano

Il buio oltre i cancelli del Park&Ride di Largo 2 Giugno dura da ormai un mese: il 10 dicembre scorso ignoti hanno portato via alcuni cavi della pubblica illuminazione, lasciando 'nelle tenebre' della sera pendolari e automobilisti costretti a raggiungere con non poca fatica la fermata della navetta e, successivamente, a ripescare le proprie vetture confidando nella loro capacità di orientamento attraverso i fari delle auto in transito. Le luci sono state ripristinate ma rimangono decisamente insufficienti, come segnalano numerosi utenti di uno dei parcheggi di scambio nevralgici per la mobilità verso il centro cittadino. La situazione non migliorerà all'istante ma il Comune, per il 2016, ha intenzione di procedere a una riqualificazione complessiva dell'area.

"Nei prossimi mesi - spiega l'assessore cittadino ai Lavori Pubblici, Giuseppe Galasso - manderemo in gara il progetto esecutivo, per un importo di circa 250mila euro. Sarà un Park&Ride 2.0 e green poiché verranno piantati numerosi alberi e gli stalli non saranno impermeabilizzati con l'asfalto, ma vi saranno dei masselli autobloccanti e un sistema drenante". Più verde ma anche allocazione rinnovata e maggiore sicurezza: "I parcheggi saranno a spina di pesce - prosegue Galasso - . Abbiamo inoltre immaginato un camminamento intermedio e recintato per consentire ai pedoni di circolare con tranquillità".

Il punto dolente, quello dell'illuminazione, verrà risolto definitivamente solo con il recupero: "Nell' area - annuncia l'assessore - vi saranno fari sotto le chiomature degli alberi. Per adesso provvederemo a segnalare i prossimi guasti sollecitandone la riparazione agli uffici comunali". Al momento, dunque, poca luce, in attesa di un park%ride nuovo di zecca, si spera entro la fine del 2016.   

Potrebbe interessarti

Commenti

    Più letti della settimana

    • Cronaca

      Bloccati dopo inseguimento sulla statale 16: in auto kalashnikov e cartucce, arrestati due pregiudicati

    • Cronaca

      Si fingeva avvocato e falsificava atti per truffare i clienti: arrestata 41enne

    • Cronaca

      Bimbo muore durante il parto, otto indagati tra medici e infermieri

    • Cronaca

      Da Bari a Ostuni in trasferta per svaligiare abitazioni: quattro arresti

    Torna su