Tra Fibronit e Camionale, progetti e 'incompiute' nel Piano Triennale del Comune

Approvato ieri dal Consiglio comunale il finanziamento per le Opere Pubbliche 2016-2018: elenco per complessivi 1,122 miliardi di euro. Nell'elenco anche la nuova via Sparano e numerosi interventi attesi da anni

Ci sono le emergenze più recenti ma anche grandi incompiute attese da anni, per le quali si spera possano iniziare al più presto i lavori. Il Consiglio comunale di Bari ha approvato a maggioranza, ieri, il Piano Triennale per le Opere pubbliche 2016-2018, pacchetto di 384 interventi da 1 miliardo e 112 milioni di euro per cambiare il volto della città. Tra le opere più importanti previste per l'anno in corso (da complessivi 168 milioni) c'è la tanto auspicata bonifica e messa definitiva in sicurezza dell'ex Fibronit, per un importo di 10 milioni di euro, i cui lavori si spera possano finalmente cominciare entro l'anno, ma anche altri tre 'sogni' fino ad ora irrealizzabili come il raddoppio di via Amendola, il mercato di via Pitagora a Japigia e, soprattutto, il non più rinviabile avvio della riqualificazione di via Sparano, ufficialmente finanziato ma del quale per ora non è stato completato neppure il percorso burocratico propedeutico all'apertura dei cantieri. Un intervento, per intenderci, già previsto dalla prima Giunta Emiliano. 

OPERE PUBBLICHE NEL PIANO 2016-2018: L'ELENCO COMPLETO

Più avanti, invece, la questione Rossani: nell'area dell'ex caserma dovrebbe aprire, a fine estate, l'Urban center, mentre nell'elenco approvato dal Consiglio comunale spiccano i soldi per realizzare il parco e il Polo Bibliotecario regionale, i cui lavori dovrebbero effettivamente cominciare entro la fine dell'anno. L'ambizioso piano del Comune vedrà un netto aumento degli importi per gli anni successivi 381 milioni nel 2017 e 572 milioni nel 2018. Tra i desideri da esaudire spicca la strada camionale per il porto, che dovrebbe assorbire 60 milioni nel 2017 e ben 150 nel 2018, opera più volte rimandata come altre finite di anno in anno in piani triennali, tra rinvii e dilazioni temporali: si tratta di un'arteria fondamentale a maggior ragione dopo il completamento del Ponte sull'Asse Nord-Sud, prossimo all'inaugurazione. Un prospetto organico, dunque, con la speranza di vedere effettivamente realizzate la gran parte dei progetti inclusi, fondamentali per il rilancio urbanistico e sociale di Bari.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investito mentre attraversa la Tangenziale: un morto. Traffico bloccato sulla Statale 16

  • Pitbull senza guinzaglio semina il panico in pizzeria: si avventa contro cagnolino e lo uccide

  • Un nuovo McDonald's a Bari: al via le selezioni online per il personale, 80 posti disponibili

  • Sparatoria tra la folla nel centro storico di Bitritto: feriti un passante e un pregiudicato

  • Incidente in Tangenziale all'altezza di Santa Fara: traffico in tilt e code per chilometri

  • Pistola in pugno, assaltano negozio e fuggono con l'incasso di mille euro: padre e figlio in manette a Corato

Torna su
BariToday è in caricamento