Presidio fisso dell'Esercito in piazzetta Redentore, la proposta del M5S: "Più sicurezza al Libertà"

Il consigliere del Municipio I Italo Carelli: "Presenza come già avviene da tempo in altre parti della città come per esempio in piazza Umberto, in piazza Moro o in piazza Odegitria"

Un "presidio fisso di militari dell'Esercito" nella zona della chiesa del Redentore, "come già avviene da tempo in altre parti della città come per esempio a Piazza Umberto, a Piazza Moro o a Piazza Odegitria in prossimità della Cattedrale": a proporlo è il consigliere al Municipio I del M5S, Italo Carelli, che chiede maggiore sicurezza nel quartiere Libertà. Carelli cita gli ultimi episodi criminosi avvenuti nel rione nelle ultime settimane: "Non basta organizzare un sit-in - spiega Carelli -,  in piena campagna elettorale, per l'aggressione alla giornalista della Rai, e nulla invece per gli episodi criminosi di tipo predatorio, rapine e furti, a danno di attività commerciali e singoli cittadini  che pregiudicano la tranquillità e la sicurezza nella loro quotidianità". Per l'esponente pentastellato, "il Libertà non è solo quello descritto nei casi di cronaca nera degli ultimi tempi, gli abitanti di questo quartiere, per la maggior parte, sono persone per bene. Sono semplicemente dei cittadini stanchi e arrabbiati perché dal Febbraio 2017, mese e anno in cui il Sindaco aveva promesso più sicurezza, nulla è stato fatto".

Potrebbe interessarti

  • ''U scazzecappetìte'': sapete cos'è?

  • Cos'è la Malmignatta e cosa fare in caso di morso

  • 7 consigli per eliminare il cattivo odore delle ascelle

  • Animali domestici: le regole da rispettare se vivi in un condominio

I più letti della settimana

  • Si sottopone a operazione per dimagrire, madre 35enne muore dopo bendaggio gastrico alla clinica Mater Dei

  • Punta la pistola contro universitari e pretende di parcheggiare: "Toglietevi da lì", paura per 3 ragazzi a San Pasquale

  • Battiti Live a Bari, svelato il cast: ecco chi sarà sul palco per il gran finale

  • Dal gioco d'azzardo alle estorsioni agli imprenditori: la mappa dei racket dei clan in città

  • Furbetti del cartellino all'ospedale San Giacomo di Monopoli: i nomi dei 13 arrestati

  • Assenteismo all'ospedale San Giacomo di Monopoli: scatta il blitz, 13 arresti e decine di indagati

Torna su
BariToday è in caricamento