Piazza Umberto "meno insicura" aspetta la 'Goccia': "Lavori quasi ultimati"

Più cura delle aiuole e pattugliamenti delle Forze dell'Ordine: calano i reati nel giardino. Il presidente del Comitato, Lorenzo Scarcelli: "Entro l'anno contiamo di presentare il progetto di valorizzazione"

La pitturazione esterna color beige completerà il tutto: tra qualche settimana le impalcature verranno smontate e i lavori per il recupero esterno della 'Goccia del latte', la storica palazzina delle nutrici in piazza Umberto, saranno terminati, nonostante alcune settimane di slittamento e l'abbattimento (necessario) di uno pino le cui radici avevano danneggiato la pavimentazione attigua all'edificio. Un passo concreto per restituire dignità e decoro alla piazza principale del quartiere murattiano che, negli ultimi mesi, sembra abbia invertito la tendenza a nominarla tra i luoghi più 'malfamati' del centro città: "Abbiamo assistito - afferma Lorenzo Scarcelli, presidente del Comitato di Piazza Umberto - a un miglioramento generale delle condizioni di sicurezza. I malviventi sembrano essersi più spostati altrove anche per la presenza delle Forze dell'Ordine. Più in generale il decoro è salito di livello grazie all'impegno della Multiservizi nella gestione della pulizia e della cura del giardino".

Da fare però resta ancora tanto e il Comitato conta di presentare ufficialmente alla città la proposta di ristrutturazione della piazza che potrebbe portare a un allargamento dell'area dedicata al passeggio ad alcune strade adiacenti, interdendola alle auto. Una "idea-progetto" destinata a rimettere il giardino al centro del quartiere, nell'ottica della ristrutturazione di via Sparano che prevede, però, il recupero del basolato nell'asse centrale pedonale. Entro l'anno dovrebbe svolgersi il vernissage della proposta con un incontro appositamente organizzato nell'Università di Bari, quasi a suggellare il percorso comune delle tre piazze murattiane per eccellenza, Umberto, Moro e Cesare Battisti.

Il Comitato, però, fin da ora, vorrebbe garanzie su la 'Goccia del Latte', il cui recupero degli interni non avverrà prima del 2017: "Chiediamo al Comune - dice Scarcelli - che venga messo un divieto di parcheggio su quell'isolato, affinché non ci sia il degrado precedente", installando al più presto anche delle telecamere. Sulla valorizzazione della piazza nell'ambito delle iniziative per il Natale, invece, i residenti si augurano iniziative di qualità: "Vorremmo mercatini dell'artigianato - dice Scarcelli - e non eventi estemporanei. La pista di ghiaccio come lo scorso anno? Meglio se ad anello attorno alla fontana. Sarebbe più suggestivo".

Potrebbe interessarti

  • Estate 2019 tra cibo e cultura: sagre, festival e manifestazioni di Bari e provincia

  • Spaghettata di San Giovanni: tradizione e semplicità in pochi ingredienti

  • Bari Wireless: come navigare gratuitamente su Internet con un proprio PC portatile o smartphone

  • Menta, pepe di Cayenna, aglio e altri rimedi naturali per allontanare le formiche

I più letti della settimana

  • Assalto armato a furgone portavalori sull'A14, scoperto il covo della banda: refurtiva recuperata, due arresti

  • Si avvicina all'auto e tenta di portar via un bimbo di 5 anni: bloccato dai carabinieri

  • Schianto sulla ex provinciale 54 vicino al Nuovo San Paolo: auto sul guardrail, un morto

  • Da Bari a Savona con camera da letto, pensili e bici sul tetto dell'auto: fermato automobilista nel Modenese

  • Assalto armato a furgone portavalori sul'A14 tra Bari e Acquaviva: è caccia ai rapinatori in fuga

  • Tornano le aperture serali dei mercati settimanali: a luglio e agosto bancarelle al calar del sole

Torna su
BariToday è in caricamento