Pista ciclabile sul ponte Adriatico, progetto al vaglio del Comune: "A gennaio appalto in gara"

La prossima settimana è previsto l'incontro con l'ingegnere Laricchia per visionare il modello del manufatto metallico da sistemare sui guardrail per garantire la sicurezza dei ciclisti

"Settimana prossima studieremo il progetto con il dirigente comunale del settore Urbanizzazioni primarie, l'ingegner Claudio Laricchia. Contiamo di mandare l'appalto in gara a gennaio". Parola dell'assessore ai Lavori pubblici Giuseppe Galasso, che conferma l'apertura nel 2018 per la tanto attesa pista ciclabile sul ponte Adriatico. Ne avevamo già parlato ad ottobre, ma da allora sono sopraggiunti altri impegni istituzionali che non hanno permesso di visionare il progetto.

I problemi per l'apertura

Una notizia che farà gioire i ciclisti baresi, che dall'inaugurazione dell'opera attendono di poter attraversare l'imponente struttura che collega via Nazariantz, nel quartiere Libertà, all'Asse nord-sud. Eppure è passato più di un anno dall'inaugurazione, quando il sindaco Antonio Decaro aveva promesso la riapertura dei due tratti ai lati delle carreggiate entro un mese. Tempi dilatatisi a dismisura per una problematica di tipo tecnico: la mancanza di un guardrail adeguato che garantisse in caso di incidente automobilistico la sicurezza per i ciclisti in transito.

La gara per l'appalto

Ora lo studio di un primo modello dei manufatti metallici da fissare sulle barriere di protezione è stato inviato agli uffici del Comune e si aspetta solo una conferma per l'avvio della produzione e la pubblicazione del bando che deciderà la ditta curatrice degli interventi. L'assessore non dà conferme sul costo, ma la cifra supererà sicuramente i 100mila euro. "Non potevamo aprirla prima - conclude l'assessore - senza avere la certezza che i ciclisti fossero al sicuro. Anche questo intervento si inserisce nel piano strutturato sulla mobilità che stiamo portando avanti in città, con la realizzazione di nuove piste ciclabili nei diversi Municipi cittadini". L'ultima annunciata è quella che attraverserà il giardino di via Tridente, attualmente in costruzione a San Pasquale.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Apertura nel 2018. Si ma in quale mese Gennaio o Dicembre?

  • De Caro ha riempito la città di piste ciclabili...ma nemmeno i Cinesi...le utilizzano...! ha ridotto le strade cittadine a imbuti...allargando a dismisura marciapiedi...rendendo la circolazione impossibile...per non parlare...dei danni al commercio barese...una volta asse portante della economia cittadina!!degno compare del suo amichetto Renzi!

  • Avatar anonimo di Donato
    Donato

    Un'opera realizzata da poco già in fase di ristrutturazione.....roba da matti! Pensassero piuttosto ad "allungare" il ponte e collegare il ponte adriatico al viale Tatarella in maniera da cavalcare quella rotatoria che rappresenta un "tappo" per il traffico.

Notizie di oggi

  • Comunali Bari 2019

    Comunali Bari 2019, le proposte e i programmi: focus con i candidati sindaco

  • Cronaca

    Quattordici rapine a mano armata in negozi del Barese: 50enne finisce in carcere

  • Green

    Gli studenti baresi tornano a protestare per il clima: il corteo di 'Fridays for future' sfila sul lungomare

  • Comunali Bari 2019

    Amministrative 2019, due "impresentabili" per la Commissione antimafia

I più letti della settimana

  • Trema la terra nel Nord Barese: scossa di terremoto avvertita anche a Bari, gente in strada

  • Rapina con sparatoria al Banco di Napoli di viale Salandra: i nomi dei sette arrestati

  • Assalto con sparatoria al Banco di Napoli in viale Salandra: scatta il blitz, sette persone arrestate

  • Colpo all'alba in via Dante: furto nella gioielleria Gabriella Trizio

  • Rapinano supermercato al Libertà: in due fermati dalla polizia in via Crispi

  • Terremoto nel Nord Barese, sospesi treni sulla Bari-Foggia. Stop anche al traffico delle Fal

Torna su
BariToday è in caricamento