Pizzo agli ambulanti durante il concerto di Vasco: cinque condanne tra i clan

Sentenza del gup del Tribunale di Bari: pene da 7 anni di reclusione a 3 anni e sei mesi per cinque presunti esponenti del clan Strisciuglio-Telegrafo

Cinque presunti affiliati al clan criminale barese Telegrafo-Strisciuglio sono stati condannati dal gup del Tribunale di Bari, Antonio Diella, poiché accusati, a vario titolo, di estorsioni ai danni di ambulanti duranete igiorni del concerto di Vasco Rossi, nel giugno 2015  allo stadio San Nicola: sette anni di reclusione (con aggravante del metodo mafioso) sono stati inflitti ai pregiudicati Nicola Schingaro, Antonio Lavacca, Marco Latrofa e Beniamino Loglisci. Condannato a 3 anni e 6 mesi Domenico Citarelli. Il Comune di Bari riceverà un risarcimento dagli imputati poiché si era costituito parte civile. La sentenza è arrivata al termine del processo con rito abbreviato. Le indagini documentarono almeno 40 episodi di pizzo preteso dai commercianti, costretti a pagare 500 euro per ognuna delle due giornate di concerto

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ladri in casa nel cuore della notte (con i proprietari dentro): è allarme furti nel Barese

  • Il dolore per Ivan, morto in uno schianto in moto a 17 anni: "Ora sei un angelo, ti ricorderemo sempre"

  • Giovane mamma morta dissanguata dopo l'urto contro una vetrata: chiesto processo per il compagno

  • Via gli pneumatici, le auto parcheggiate finiscono 'sospese' sui sassi: ladri in azione a Bari

  • Apre il nuovo 'sottopasso giallo' di Bari Centrale: più largo, con ascensori e aperto anche alle bici

  • Schianto con la moto alla zona industriale: muore ragazzo di 17 anni, ferito l'amico

Torna su
BariToday è in caricamento