Disabile trovata morta a Polignano, il parroco: "Ho bussato tante volte, nessuno ha mai aperto"

Il racconto di don Giancarlo Carbonara della chiesa dei Santi Medici Cosma e Damiano: "Per anni ho tentato di entrare in quella casa per aiutarli"

"Per anni ho tentato di entrare in quella casa per aiutarli, ma nessuno ha mai aperto la porta" : a riferirlo, all'Ansa, è don Giancarlo Carbonara, parroco della chiesa dei Santi Medici Cosmo e Damiano di Polignano a Mare. La parrocchia è situata a poche decine di metri dall'abitazione dove è deceduta una 31enne disabile che viveva in condizioni di degrado igienico sanitario con i genitori, attualmente sotto inchiesta da parte della Procura.

"Non conoscevo la ragazza e nemmeno i genitori ma alcuni parrocchiani - ha affermato don Giancarlo - mi avevano raccontato che da tanti anni lei non usciva, e nessuno sapeva niente del perché. Mi avevano anche segnalato la situazione di difficoltà della famiglia, ma non avremmo mai immaginato tanto degrado". Il prete aggiunge di aver "più volte bussato a quel portone chiuso, ma nessuno ha mai aperto e nemmeno risposto. Tutti si sono mossi per questa situazione, istituzioni e chiesa, - continua - ma si può aiutare solo chi apre le porte", 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Carabiniere in auto con la cocaina, sorpreso dai colleghi durante un controllo: arrestato

  • Riecco Checco Zalone: ecco il manifesto di 'Tolo Tolo, il film al Cinema dal 1 gennaio 2020

  • Isabella, la Monica Bellucci di Molfetta che ha rubato il cuore all'ex tronista Francesco Monte: "E' speciale perché è normale"

  • Da Mola a New York conquista i vip con la cucina pugliese, la storia di Pasquale: "Quegli spaghetti alla San Giuannidd a casa di McCartney"

  • Trovato morto nelle acque di Palese: per i familiari Roberto è stato ucciso, per la Procura incidente o malore

  • Tolo Tolo, il film di Checco Zalone girato anche a Bari fa il boom di "spettatori" (e non è ancora uscito al cinema)

Torna su
BariToday è in caricamento