Nubifragio a Polignano, fiume di detriti sulle luminarie natalizie di Lama Monachile

La pioggia ha provocato problemi a causa dell'afflusso di un'ondata marrone che si è riversata nella celebre piccola baia simbolo della città barese, dover erano state piazzate le luci delle Feste

L'avvertimento di ieri dei geologi si è tramutato in realtà: è bastato un temporale per provocare l'accumulo dei detriti in mare scaricati dalla lama Monachile di Polignano, dove erano state collocate le luminarie natalizie. Il nubifragio abbattutosi sulla cittadina barese, questo pomeriggio, ha provocato l'afflusso di un fiume marrone che si è riersato proprio nella lama. Le luminarie di Meraviglioso Natale non sarebbero state trascinate in mare. Altre sono state risparmiate dalla portata, per fortuna non troppo elevata, del fiume di detriti. Solo ieri, la Società Italiana di geologia Ambientale (Sigea), aveva lanciato l'allarme sulla possibilità che una forte pioggia potesse danneggiare le installazioni, costituendo un pericolo per i visitatori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due baresi morti nel terribile incidente di Mottola: le vittime sono tre, altrettanti i feriti di cui uno in gravi condizioni

  • Violenta rissa a Bari, volano calci e pugni in strada: arrestati studente universitario e due trentenni

  • Scontri tra tifosi baresi e leccesi in autostrada a Cerignola: veicoli in fiamme

  • Panico da Coronavirus, l'ordine degli psicologi in Puglia lancia l'allarme: "State lontani dai social, veicolano solo terrore"

  • Donna trovata morta in casa a Bari: l'allarme lanciato dai parenti, era deceduta da un mese

  • Cinque casi sovrapponibili al coronavirus in Puglia, scatta il censimento per chi arriva dalle regioni del contagio

Torna su
BariToday è in caricamento