Posidonia spiaggiata a Pane e Pomodoro e sul molo San Nicola: al via i lavori per la rimozione

Squadre dell'Amiu in azione per eliminare le biomasse accumulatesi nel corso degli ultimi mesi: in particolare, nella spiaggia cittadina, è stata preservata la sabbia dell'arenile

Sono durate per tutta la notte le prime operazioni di rimozione della posidonia accumulatasi sul lungomare di Bari e in particolare lungo la spiaggia di Pane e Pomodoro ma anche nella zona a ridosso del centro cittadino. Gli operai di Amiu Puglia hanno rimosso circa 800 tonnellate di biomassa accumulatasi lungo 200 metri di costa nei pressi del molo San Nicola. Sulla spiaggia, invece, è stata effettuata un'operazione particolare che ha consentito di non rimuovere la sabbia dell'arenile attraverso un accurato setacciamento. I lavori proseguiranno nei prossimi giorni e consentiranno di rimuovere altre 300-400 tonnellate di biomassa da Pane e Pomodoro. Al termine degli interventi le squadre dell'Amiu hanno sparso enzimi in acqua per ridurre le emissioni odorigene legare alla decomposizione della posidonia. 

Potrebbe interessarti

  • Abitano tra le vostre lenzuola, lo sapevate? Sono gli acari della polvere

  • Estate 2019 tra cibo e cultura: sagre, festival e manifestazioni di Bari e provincia

  • Puntura di medusa: cosa fare e...cosa non fare

  • Come pulire il vetro del forno: i consigli per eliminare lo sporco ostinato

I più letti della settimana

  • Moto prende fuoco dopo l'impatto con un'auto: giovane centauro muore sulla Statale 16

  • Assalto armato a furgone portavalori sull'A14, scoperto il covo della banda: refurtiva recuperata, due arresti

  • Schianto sulla ex provinciale 54 vicino al Nuovo San Paolo: auto sul guardrail, un morto

  • Morto dopo scontro auto-moto sulla statale 16, sui social il dolore per Fabio: "Eri speciale, ora sei il nostro angelo"

  • Schianto in Tangenziale, almeno un ferito: auto si ribalta, coinvolto pulmino. Traffico in tilt e rallentamenti

  • Si avvicina all'auto e tenta di portar via un bimbo di 5 anni: bloccato dai carabinieri

Torna su
BariToday è in caricamento