Ex Om Carrelli, presentato il piano industriale da Selectika: 128 lavoratori impiegati nel sito per il riciclo di rifiuti

In presidenza si è tenuto il tavolo convocato da Task force per l’occupazione della Regione Puglia. Investimento di 20 milioni di euro nello stabilimento della zona industriale tra Bari e Modugno

Venti milioni di euro per il reimpiego dell'ex stabilimento Om Carrelli: è il piano industriale presentato oggi da Selektica, l'azienda che rileverà la struttura nella zona industriale di Bari, al tavolo convocato dalla Task force per l’occupazione della Regione Puglia. All'incontro erano presenti il sindaco di Bari, Antonio Decaro, il sindaco di Modugno, Nicola Magrone, il presidente della Task Force, Leo Caroli, il consigliere Domenico De Santis e i sindacati.

Il piano prevede l'impiego di 128 lavoratori, con inizio delle attività tra 12-18 mesi per il riutilizzo della struttura come sito per il riciclo dei rifiuti (carta, plastica e vetro). Durante la riunione nella sede della Presidenza della Regione Puglia è stato poi raggiunto l’accordo sulla mobilità in deroga dopo l’approvazione dell’emendamento al Decreto legge imprese, recentemente convertito in legge.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Blitz a Bari, raffica di arresti nel clan Parisi-Palermiti-Milella: smantellati arsenale da guerra e traffico di droga

  • Colpo al clan Parisi-Palermiti-Milella: i nomi degli arrestati nel blitz dei carabinieri a Bari

  • Capodanno a Bari con lo show in piazza Libertà: anche quest'anno il concerto in diretta su Canale 5

  • Alla guida senza patente e con addosso eroina, non si ferma all'alt della polizia: inseguimento da film in Tangenziale

  • L'arsenale dei Parisi-Palermiti-Milella in un anonimo appartamento di Japigia. Chili di cocaina pronti per i clan di tutta la città

  • Irrompono negli uffici della polizia Locale di Capurso: comandante preso a pugni in faccia e minacciato di morte

Torna su
BariToday è in caricamento