Lotta alla processionaria, interventi della Multiservizi nei quartieri

Quasi duemila i nidi rimossi dall'inizio di gennaio in viali alberati e giardini pubblici

Sono stati quasi duemila, dall'inizio del nuovo anno, i nidi di processaria rimossi dalla Multiservizi, che sta eseguendo interventi negli spazi verdi e alberati della città per tenere sotto controllo la diffusione dei parassiti. In concomitanza con condizioni meteorologiche particolarmente miti, infatti, quest’anno le processionarie sono arrivate in anticipo e stanno uscendo dai bozzoli presenti su alberi di pino e cedro. Questi insetti, della famiglia dei lepidotteri, sono pericolosi nella fase in cui hanno l’aspetto di un bruco: se toccati causano bruciori o fastidi e possono determinare anche reazioni allergiche. Particolare attenzione va riservata ai bambini e agli animali domestici, cani e gatti, che rischiano effetti nocivi ancora più gravi.

Per questa ragione le squadre della Multiservizi sono quotidianamente impegnate nella disinfestazione di viali alberati e giardini pubblici, nelle aree affidate alla manutenzione dell’azienda municipale e negli spazi oggetto di segnalazione da parte del settore Giardini del Comune.

Diverse le zone della città interessate dagli interventi, per un totale di 1952 nidi rimossi. Questo l'elenco reso noto dal Comune: giardino Caduti Partigiani / Caldarola: 12, giardino Municipio Palese: 29, giardino C. Massa: 135, via Caduti partigiani: 28, fermata San Gabriele: 15, alberata Caldarola - Marzabotto/Loiacono: 79, piazza Garibaldi: 2, aiuole giudice di pace: 18, scuola materna Padre Pio: 10, fascioni via Caldarola: 194, viale delle Regioni: 112, aree Catino: 145, parcheggio Municipio Palese: 3, via Caldarola: 49, viale delle Regioni: 101, viale Magna Grecia ang. Caldarola: 34, area via Dicillo: 28, strada tra via Loiacono e via Toscanini: 20, rondò via De Blasi: 24, scuola Marco Polo: 27, scuola Lombardi: 263, monumento ai Caduti: 10, alberata via Modugno / via Vittorio Emanuele (Palese): 31, via Ancona: 4, via Carrante: 5, via Lucarelli n. 7 e 13b: 7, via Loiacono: 8, via Troccoli: 95, villa Speranza: 15, scuola Bonghi:2, scuola Lopopolo: 20, area via La Pira: 12, scuola Grimaldi (ex breda): 12, fonoassorbenti via Suglia: 64, scuola Ungaretti: 39, lungomare De Tulio: 3, scuola Don Milani: 7, via Appulo: 7, scuola Azzarita: 10, scuola Albero Azzurro: 6, aiuola Iqbal Masih (S. Pio): 10, via Coppa: 12, scuola Chiaia: 5, scuola Don Orione: 5, via Napoli angolo via Costa: 28, giardino via Papalia: 25, comparto B: 31, via Martellotta: 52, traversa via Napoli 9d: 22, via Granieri: 31, via Aurora: 8, via Giovanni Cardinali: 13, via Altamura: 25. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Cade in moto sul lungomare: muore 54enne

  • Sport

    Foggia-Bari, derby allo 'Zaccheria' 21 anni dopo: galletti col tridente Galano-Floro-Cissè

  • Cronaca

    Sorpresi con una pistola rubata nell'auto: quattro baresi arrestati nel Materano

  • Cultura

    Otto giorni nel segno del cinema, parte il Bif&st 2018: al Petruzzelli l'incontro con Piefrancesco Favino

I più letti della settimana

  • Blitz della Dda contro il clan Capriati, 18 in manette: i nomi degli arrestati

  • Droga, armi ed estorsioni: blitz della polizia, 18 arresti nel clan Capriati

  • Vigili fermano Smart per un controllo: scoperto "sequestro" di un bimbo di 3 anni, due arrestati

  • Intasca tremila euro da un imprenditore: arrestato dirigente del Policlinico

  • Podista colpito da infarto durante Vivicittà, scattano i soccorsi. Gli organizzatori: "Possedeva un certificato medico agonistico"

  • Dalle estorsioni alle attività nel porto, così il clan Capriati si era riorganizzato: "Puntava a infiltrarsi nel tessuto economico della città"

Torna su
BariToday è in caricamento