Processo al clan Di Cosola, chieste 36 condanne

Il processo con rito abbreviato coinvolge 38 presunti affiliati al clan mafioso accusati di un omicidio, due tentativi di omicidio, traffico e spaccio di sostanze stupefacenti, estorsioni e ricettazione

Si è tenuta ieri nell'aula 'bunker' di Bitonto la requisitoria del pm Francesca Pirrelli per il processo con rito abbreviato che coinvolge 38 presunti affiliati al clan Di Cosola, accusati a vario titolo di un omicidio (quello di Martino Salatino avvenuto ad Adelfia il 10 agosto 2008), due tentati omicidi, associazione finalizzata al traffico, alla detenzione e allo spaccio di sostanze stupefacenti, rapine, estorsioni, ricettazione, detenzione e porto di armi clandestine.

Il pm ha chiesto 36 condanne comprese tra i due e i vent'anni di reclusione, e due assoluzioni. I reati contestati sarebbero stati commessi a partire dal 2003 a Bari, Adelfia, Capurso, Cellamare, Valenzano, Triggiano e Putignano.

Trentuno degli imputati  a processo furono arrestati nel corso di una maxi operazione antimafia svolta dai carabinieri il 18 giugno 2010. Secondo la ricostruzione del pm, dalle indagini sarebbe emerso l'intero organigramma del sodalizio, egemone sia a Bari che in provincia, con indicazione dei fondatori, promotori, organizzatori ed affiliati. In particolare, l'inchiesta ha confermato ed evidenziato il ruolo di Antonio Di Cosola, come capo assoluto del clan; Antonio Battista, Antonio Abbinante, Giovanni Martinelli e Teodoro Frappampina, come reggenti del sodalizio, di volta in volta subentranti nella direzione del clan in occasione di arresti degli affiliati; Gaetano Moschetti e Francesco Serafino (per i quali il pm ha chiesto condanne rispettivamente a 15 anni e 4 mesi e a 14 anni e 8 mesi), responsabili dei 'gruppi di fuoco'.

(ANSA)

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tre nuovi casi in Puglia: due sono in provincia di Bari. Non si registrano decessi

  • Pesce e molluschi non tracciati pronti per la vendita: chiuso stabilimento ittico a Bari, scattano sanzioni salate

  • Spari nel bar affollato dopo la lite in strada, preso 32enne: era anche ricercato per traffico di droga

  • Tre nuovi casi di Coronavirus in Puglia: un contagio registrato in provincia di Bari

  • Vento forte e rischio temporali, maltempo in arrivo anche sul Barese

  • Traffico di droga, spaccio e auto rubate: blitz dei carabinieri nel Barese, sei arresti

Torna su
BariToday è in caricamento