Strage dei treni, in aula la testimonianza del capostazione di Andria: "Anche io una vittima"

Nel corso del processo, le dichiarazioni di Vito Piccarreta: "Penso ogni istante alle vittime e ai loro parenti. Anch'io vittima di un'azienda che non ha fatto nulla per impedire l'accaduto". Rigettato il patteggiamento

Ha rivolto un pensiero "alle vittime e ai loro parenti", ripercorrendo poi i suoi 34 anni di carriera nella Ferrotramviaria, fino a quel maledetto 12 luglio 2016, giorno del disastro costato la vita a 23 persone sul binario unico Andria-Corato. Nel corso del processo che si celebra a Trani, questa mattina ha reso dichiarazioni in aula Vito Piccarreta, il capostazione di Andria imputato per la strage. 

"Il mio primo pensiero è rivolto alle vittime e ai loro parenti, a cui penso ogni istante, a cui esprimo vicinanza. Sono accanto a voi e anch'io sono vittima di un'azienda che non ha fatto  nulla per impedire quello che è successo", ha detto Piccarreta, da tre anni ormai sospeso dal servizio, visibilmente commosso. In aula anche molti parenti delle vittime, che hanno ascoltato in silenzio la testimonianza dell'ex capostazione. "Dopo il tragico incidente, l'azienda ha deciso di voltarmi le spalle dal primo momento, si è voluta scrollare qualsiasi tipo di responsabilità puntando il dito contro un uomo che quella mattina stava svolgendo il suo lavoro come ogni giorno da 34 anni", ha detto. "Da parte di Ferrovia Bari Nord ho ricevuto solo disinteresse e abbandono, mai nessuno mi ha chiamato per un supporto".

I giudici rigettano il patteggiamento

L'accusa ha ritenuto non congruo il patteggiamento richiesto per Piccarreta dal suo avvocato, Leonardo De Cesare, a 4 anni e mezzo di reclusione. Richiesta poi confermata dai giudici del Tribunale di Trani. Il processo proseguirà il 2 ottobre: in aula saranno ascoltati i primi sette testimoni citati dalla Procura, tutti funzionari, ispettori e agenti della Polizia Ferroviaria di Bari, del Commissariato di Andria e della Polizia Scientifica di Bari che hanno fatto i sopralluoghi e le indagini sul disastro.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ultimo aggiornamento 18 settembre 2019 ore 20:00

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il professor Lopalco ottimista sull'epidemia: "La prima ondata pandemica del covid-19 si è spenta"

  • "Se mi riprendi ti butto a mare": giornalista e operatore Rai aggrediti sul lungomare mentre filmavano gli assembramenti

  • Vieni a ballare in Puglia: verso la riapertura delle discoteche all'aperto

  • Superbonus al 110%, ristrutturare casa a costo zero: chi può richiedere la detrazione e quali lavori effettuare

  • Coronavirus, al via i test sierologici gratuiti per l'indagine nazionale: 27 i Comuni della provincia di Bari coinvolti

  • Quattordici marittimi della Costa Crociere ricoverati per covid ad Acquaviva: "Tutti asintomatici"

Torna su
BariToday è in caricamento