Albo famiglie pronte ad ospitare rifugiati, anche Bari tra i comuni partner del progetto del Campidoglio

Sarà realizzato nel triennio 2018-2021 un albo relativo ai nuclei familiari disposti ad ospitare circa 50 migranti in quattro comuni italiani: "Messaggio forte e chiaro di inclusione"

C'è anche Bari tra i comuni partner del progetto per la creazione di un albo delle famiglie disposte ad accogliere rifugiati. L'iniziativa, partita dal Campidoglio, che farà un bando per promuovere concretamente accoglienza e integrazione di circa 50 migranti, in una partnership che vede coinvolte anche le città di Macerata, Palermo e Ravenna. Il progetto, realizzato in collaborazione con l'Università di Tor Vergata e la onlus Refugees Welcome Italia, vuole favorire l'inclusione sociale dei titolari di protezione internazionale, l'accompagnamento alla piena indipendenza per chi esce dalle strutture di accoglienza a Roma.

La durata del progetto è triennale (2018-2021), finanziato dal  FAMI, Fondo Asilo Migrazione e Integrazione istituito dall'Unione Europea e gestito dal Ministero dell'Interno. Con la redazione di un albo delle famiglie disponibili "si crea una ulteriore risorsa nel sistema complessivo del welfare - spiegano dal Campidoglio - e si offre un messaggio forte e chiaro di inclusione".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il dolore per Ivan, morto in uno schianto in moto a 17 anni: "Ora sei un angelo, ti ricorderemo sempre"

  • Ladri in casa nel cuore della notte (con i proprietari dentro): è allarme furti nel Barese

  • Giovane mamma morta dissanguata dopo l'urto contro una vetrata: chiesto processo per il compagno

  • Via gli pneumatici, le auto parcheggiate finiscono 'sospese' sui sassi: ladri in azione a Bari

  • Apre il nuovo 'sottopasso giallo' di Bari Centrale: più largo, con ascensori e aperto anche alle bici

  • Schianto con la moto alla zona industriale: muore ragazzo di 17 anni, ferito l'amico

Torna su
BariToday è in caricamento