Progetto 'eGovernment' per i servizi online: al Comune di Bari il premio 'Agenda digitale 2016'

Il riconoscimento per la categoria 'Agende Digitali degli Enti Locali'. L'assessore all'Innovazione tecnologica Tomasicchio a Roma per la premiazione: "Dimostrazione di un sud che ci crede e vuole vincere la sfida del digitale"

L'assessore Tomasicchio a Roma per la premiazione

Una piattaforma digitale per i servizi burocratici, allargata a 28 Comuni dell'area metropolitana barese. Il progetto del Comune di Bari, denominato “eGovernment Area Vasta - Metropoli Terra di Bari”, avviato all'incirca un anno fa, si è aggiudicato il Premio Agenda Digitale 2016 per la categoria Agende Digitali degli Enti Locali.

Stamattina la premiazione a Roma, nel corso del Convegno di presentazione dei risultati della ricerca dell’Osservatorio Agenda Digitale del Politecnico di Milano, svolta da in collaborazione con AgID, al quale hanno partecipato l’assessore all’Innovazione tecnologica Angelo Tomasicchio e il direttore della ripartizione IT Antonio Cantatore.

L’iniziativa, alla seconda edizione, nasce con l’obiettivo di sostenere la cultura dell’innovazione digitale nel nostro Paese, generare un meccanismo virtuoso di condivisione delle migliori esperienze di digitalizzazione, premiare e dare visibilità alle aziende e alle PA italiane più innovative e contribuire ai processi di ricerca dell’Osservatorio.

Questo premio è la dimostrazione di un sud che ci crede e vuole vincere la sfida del digitale - commenta soddisfatto Angelo Tomasicchio -. Crediamo che tutti i cittadini e le imprese debbano avere a disposizione servizi e strumenti utili per dialogare in tempo reale con la pubblica amministrazione. Da circa un anno la piattaforma egov.ba.it fornisce ai cittadini e alle imprese dei 28 Comuni di terra di Bari che hanno aderito al sistema numerosi servizi online, rivoluzionando nei fatti il rapporto tra pubblico e privato. Attraverso l’implementazione di questo percorso intendiamo migliorare decisamente la qualità della vita della nostra comunità, facendo risparmiare tempo e denaro e semplificando notevolmente la vita dei cittadini, che oggi hanno finalmente a disposizione un sistema unico regolato da standard comuni”.

Questa la motivazione del riconoscimento assegnato oggi al Comune di Bari:
“Il caso rappresenta un ottimo esempio di condivisione di standard, infrastrutture, servizi digitali e supporto all’evoluzione tecnico-normativa tra i Comuni dell’Area vasta. Una soluzione virtuosa che dimostra l’integrazione dei servizi online dell’area vasta con Spid e Pago PA. Ha un’alta coerenza con la strategia italiana dell’Agenda digitale; il progetto impatta infatti su diversi programmi contenuti in Crescita digitale: digital security per la PA, razionalizzazione del patrimonio ICT, consolidamento Data center e Cloud computing, Spid, pagamenti elettronici e smart city”.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Dissequestrata la fabbrica di fuochi d'artificio di Modugno: torna ai Bruscella

  • Cronaca

    Anticipata di una settimana la pulizia straordinaria delle strade: si parte dal centro

  • Cronaca

    Nuovo incontro Giancaspro-Decaro per decidere il futuro del San Nicola: "Concessione confermata"

  • Cronaca

    Le periferie baresi 'rinascono' grazie al bando da 15 milioni: interventi nel rione Libertà e al San Paolo

I più letti della settimana

  • Estorsioni al Libertà, blitz contro clan Strisciuglio: i nomi degli arrestati

  • Estorsioni e minacce a imprenditore del Libertà: blitz all'alba, 8 arresti

  • Incendio divampa nell'area di Lama Balice: in azione canadair ed elicotteri

  • La 'cavalcata' delle Ferrari tra Bari Vecchia e Lungomare: attesi in città 100 bolidi del Cavallino

  • Due incendi tra Poggiofranco e Santa Caterina: fiamme distruggono ex sede vivaio

  • Frecciargento 'diretto' tra Bari e Roma, prima corsa il 28 giugno: "Nella Capitale in tre ore e mezza"

Torna su
BariToday è in caricamento