Passerelle, pontili e piste ciclabili: come cambierà il lungomare della Citta Vecchia, c'è il progetto

La Giunta comunale ha detto sì al progetto preliminare per la riqualificazione del waterfront compreso tra Santa Scolastica, il Molo Sant'Antonio e il Molo San Nicola: stati stanziati 10,2 milioni di euro, lavori nel 2020

La Giunta comunale ha detto sì al progetto preliminare per la riqualificazione del lungomare compreso tra Santa Scolastica, il Molo Sant'Antonio e il Molo San Nicola: si tratta del primo elaborato ufficiale del restyling per il quale sono stati stanziati 10,2 milioni di euro. Il concept è stato realizzato dal costituendo RTP S.M.N. - Studio di architettura G.L. Sylos Labini e Partners, il cui studio di fattibilità aveva vinto il concorso di progettazione bandito nel 2017. Il lavoro ha richiesto molto tempo per implementare i vari tasselli di un mosaico che fornirà un volto totalmente rinnovato e maggiormente fruibile del lungomare.

Come cambierà il Lungomare di fronte a Bari Vecchia

La proposta si articola attraverso un lungomare definito "palinsesto del patrimonio archeologico", "del sistema difensivo storico" e del patrimonio culturale architettonico con riferimento a contenitori di servizi, turismo, tradizioni e identità dei luoghi: di qui l'idea di riqualificare le attività presenti sul molo San Nicola, più conosciuto come N'Derr a la lanze, dove sarà adeguato lo spazio utilizzato per la vendita del pesce fresco. Per il molo Sant'Antonio, nelle vicinanze del Fortino, vi sarà una rivisitazione dell'edificio esistente, utilizzato da attività commerciali e legate al lavoro di piccoli pescatori, con uno spazio che potrebbe essere adoperato da un Museo del Mare e zone più accessibili per i turisti. 

Prevista una corsia per la 'Linea del mare'

Importanti cambiamenti, invece, riguarderanno la zona che costeggia le mura della città vecchia: oltre a passerelle per godere di una migliore passeggiata sulla costa, vi sarà una rimodulazione della sede stradale, per ridurre l'attuale traffico di percorrenza della litoranea attivando anche la 'Linea del mare', ovvero il mezzo pubblico che connetterà Pane e Pomodoro con le Piscine Comunali passando per lungomare Augusto e corso Antonio de Tullio. La nuova sezione stradale sarà costituita da un ampio marciapiede nella parte a terra, da un percorso preferenziale per autobus urbani (Linea del Mare), da una carreggiata a doppio senso di marcia con una fascia di parcheggi a raso in linea lungo il profilo della Muraglia. Tra la carreggiata e il marciapiede lato mare è previsto l’inserimento di una pista ciclabile.

Quando cominceranno i lavori?

Il prossimo passo sarà il confronto con la Soprintedenza e gli altri enti preposti al rilascio delle autorizzazioni: l'obiettivo è accelerare quanto possibile l'iter burocratico per l'indizione della gara d'appalto e la realizzazione delle opere. I primi cantieri potrebbero vedere la luce nel 2020.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ha un malore alla guida e finisce contro un'auto: incidente mortale a Poggiofranco

  • Blitz a Bari, raffica di arresti nel clan Parisi-Palermiti-Milella: smantellati arsenale da guerra e traffico di droga

  • Vigilessa 'stagionale' arrestata a Bari: è stata trovata con 50 grammi di eroina

  • Colpo al clan Parisi-Palermiti-Milella: i nomi degli arrestati nel blitz dei carabinieri a Bari

  • Capodanno a Bari con lo show in piazza Libertà: anche quest'anno il concerto in diretta su Canale 5

  • Terremoti e rischio tsunami, nel passato maremoti tra Bari e il Gargano. "Adriatico una casa in cui spostiamo sempre i mobili"

Torna su
BariToday è in caricamento