Passerelle, pontili e piste ciclabili: come cambierà il lungomare della Citta Vecchia, c'è il progetto

La Giunta comunale ha detto sì al progetto preliminare per la riqualificazione del waterfront compreso tra Santa Scolastica, il Molo Sant'Antonio e il Molo San Nicola: stati stanziati 10,2 milioni di euro, lavori nel 2020

La Giunta comunale ha detto sì al progetto preliminare per la riqualificazione del lungomare compreso tra Santa Scolastica, il Molo Sant'Antonio e il Molo San Nicola: si tratta del primo elaborato ufficiale del restyling per il quale sono stati stanziati 10,2 milioni di euro. Il concept è stato realizzato dal costituendo RTP S.M.N. - Studio di architettura G.L. Sylos Labini e Partners, il cui studio di fattibilità aveva vinto il concorso di progettazione bandito nel 2017. Il lavoro ha richiesto molto tempo per implementare i vari tasselli di un mosaico che fornirà un volto totalmente rinnovato e maggiormente fruibile del lungomare.

Come cambierà il Lungomare di fronte a Bari Vecchia

La proposta si articola attraverso un lungomare definito "palinsesto del patrimonio archeologico", "del sistema difensivo storico" e del patrimonio culturale architettonico con riferimento a contenitori di servizi, turismo, tradizioni e identità dei luoghi: di qui l'idea di riqualificare le attività presenti sul molo San Nicola, più conosciuto come N'Derr a la lanze, dove sarà adeguato lo spazio utilizzato per la vendita del pesce fresco. Per il molo Sant'Antonio, nelle vicinanze del Fortino, vi sarà una rivisitazione dell'edificio esistente, utilizzato da attività commerciali e legate al lavoro di piccoli pescatori, con uno spazio che potrebbe essere adoperato da un Museo del Mare e zone più accessibili per i turisti. 

Prevista una corsia per la 'Linea del mare'

Importanti cambiamenti, invece, riguarderanno la zona che costeggia le mura della città vecchia: oltre a passerelle per godere di una migliore passeggiata sulla costa, vi sarà una rimodulazione della sede stradale, per ridurre l'attuale traffico di percorrenza della litoranea attivando anche la 'Linea del mare', ovvero il mezzo pubblico che connetterà Pane e Pomodoro con le Piscine Comunali passando per lungomare Augusto e corso Antonio de Tullio. La nuova sezione stradale sarà costituita da un ampio marciapiede nella parte a terra, da un percorso preferenziale per autobus urbani (Linea del Mare), da una carreggiata a doppio senso di marcia con una fascia di parcheggi a raso in linea lungo il profilo della Muraglia. Tra la carreggiata e il marciapiede lato mare è previsto l’inserimento di una pista ciclabile.

Quando cominceranno i lavori?

Il prossimo passo sarà il confronto con la Soprintedenza e gli altri enti preposti al rilascio delle autorizzazioni: l'obiettivo è accelerare quanto possibile l'iter burocratico per l'indizione della gara d'appalto e la realizzazione delle opere. I primi cantieri potrebbero vedere la luce nel 2020.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (3)

  • Mi trovo d'accordo con Emanuele e Victor. IL sindaco si impegna ma trova poca collaborazione da parte dei cittadini e da chi dovrebbe salvaguardare giardinetti o strutture varie cittadine. Grave pecca sono i famosi RONDO', prima di tutto una strada a 2 corsie non puo' terminare in una coppa giratoria a 1 corsia. La maggior parte dei rondo' sono abbandonati tranne quella dell'aeroporto, e poi bisogna insegnare ai PILOTI come usarle perche' c'e' ancora gente che si ferma dando precedenza a destra mentre percorre il senso di rotazione o li imbocca cont@#?*%$ano. I baresi devono amare di piu' bari, cominciando dagli operatori che ne dovono mantenere il decoro

  • Mentre la totalità delle strade baresi è fatta di buche,dossi e tombini strampalati il sindaco e la sua giunta si dedicano a piste ciclabili,rondò strozzatraffico,e giardinetti un po ovunque che poi diventeranno luogo di raccolta di delinquenti e spazzatura mai raccolta.Ah dimenticavo la ruota panoramica,fiore all'occhiello di questa città.

    • Innanzitutto ritengo che i fondi stanziati per la riqualifi@#?*%$ione del lungomare in questione non siano gli stessi dedicabili alla manutenzione del manto stradale e comunque bisogna considerare che durante lo scorso anno è stata riasfaltata una consistente percentuale di strade a seguito dei lavori per l’installazione della fibra ottica, inoltre sarebbe ora che la città si adeguasse con sforzo e partecipazione di tutti, fungendo da esempio per molte città meridionali, agli standard europei di verde ed ecologia, oltre che di turismo, come d’altronde sta avvenendo in questi ultimi anni(basti guardare le percentuali di prenotazione e permanenza dei turisti in città).Perché essere sempre critici, disfattisti, perchè non riconoscere quanto di buono viene fatto e dare il proprio apporto per fare meglio e di più, anziché contestare con una sterile polemica?Perchè dover sempre giocare al ribasso, gli uni contro gli altri? Le piste ciclabili sono fondamentali(poi guardiamo il tg e ci lamentiamo dei cambiamenti climatici...andiamo ad Amsterdam e le apprezziamo, senza sapere che anche lì il percorso è stato impegnativo e graduale, ma grazie all’apertura della popolazione è stato vincente), i parchi sono importanti luoghi di aggregazione sociale e aiutano a rendere la città piu verde e vivibile(visto che i contestatori seriali, leggendo le classifiche di Legambiente si sono lamentati della posizione ben lontana dai primi posti, della città di Bari), le rotatorie, è certi@#?*%$to che rendano gli incroci più sicuri(indice di incidentabilità ridotto del 50%), snelliscano il traffico e riducano i tempi di attesa. Non è un messaggio di polemica, semplicemente di aperto e costruttivo confronto tra concittadini.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Tentò di uccidere la moglie e ferì la figlia: chiesta condanna a 20 anni per un 44enne

  • Regione Puglia

    Tra vetro, legno e poltrone rosse, il Consiglio regionale ha la sua nuova casa: prima seduta in via Gentile

  • Scuola

    L'amore per la natura si impara a scuola: alla Lombardi nasce l'orto didattico

  • Politica

    Consiglio comunale ancora 'bloccato': a vuoto la quarta conferenza dei capigruppo consecutiva

I più letti della settimana

  • Il nuovo film di Checco Zalone uscirà a Natale 2019: "Si chiamerà Tolo Tolo"

  • Aereo colpito da un fulmine, paura tra i passeggeri in arrivo a Bari

  • Mafia e scommesse online, in 21 a processo. Tommy Parisi viola domiciliari e torna in carcere

  • Si addormenta in treno e 'salta' la stazione di arrivo: adolescente ritrovata a Bari

  • Inseguimento per le strade di Matera, arrestati tre ladri baresi in trasferta: la refurtiva era nell'auto

  • Esulta al gol di Di Cesare durante Locri-Bari, ma si sporge troppo dalla ringhiera e cade: tifoso biancorosso in ospedale

Torna su
BariToday è in caricamento