Via Sparano, i cittadini chiedono più verde: "Presenteremo le nostre proposte"

Sabato 29 aprile dalle 17.30 alle 20.30 i comitati "Cittadini per Via Sparano" e "Laboratorio Urbano" raccoglieranno disegni, fotomontaggi e schizzi da consegnare poi al Comune

Per i baresi il nuovo restyling di via Sparano non presenta abbastanza verde. Per questo motivo a presentare nuove idee per 'far fiorire' la popolare strada dello shopping saranno proprio i cittadini, durante l'evento "Profondo Verde", organizzato dai comitati 'Cittadini per Via Sparano' e 'Laboratorio Urbano' sabato 29 aprile.

L'appuntamento sarà alle 17.30 nel primo isolato appena completato, dove già hanno trovato posto le panchine a forma di tasto di pianoforte. I rappresentanti dei comitati - insieme a cittadini, alunni di scuole baresi e liberi professinisti - raccoglieranno disegni, fotomontaggi, schizzi che suggeriscano come completare con il verde il progetto. L'obiettivo degli organizzatori è consegnare poi le proposte al sindaco Antonio Decaro, "che invitiamo a partecipare insieme a tutta la sua Giunta ed al Consiglio Comunale tutto", spiegano nell'evento postato su Facebook.                                                                                                                                                                                     
"Proposta e non protesta, nella vera partecipazione - scrivono-, quella sancita dal Titolo V della nostra Costituzione nel rapporto tra cittadini e amministratori. Utilizzeremo come tavolo di lavoro e confronto il primo isolato appena ultimato, dal quale, come sosteniamo da tempo e ad avviso di tantissimi baresi, traspare assoluta freddezza e aridità". 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Purtroppo il danno è irrimediabile: il vero problema è nel colore della pavimentazione, un grigio "funereo cimiteriale". E anche le panchine, definite con molta fantasia "a tasto di pianoforte", di colore "canna di fucile". non fanno che rendere ancora più triste l'isolato (della musica: ma la musica è sinonimo di allegria, non di funerale !). Meditate gente, meditate ! ! ! (possibilmente prima di fare danni, se è possibile. Buon lavoro !

Notizie di oggi

  • Politica

    Aborto e obiezione di coscienza, no del Consiglio regionale alla proposta per garantire legge 194

  • Cronaca

    Tribunale di via Nazariantz verso lo sgombero per i lavori, il procuratore: "Al 90% chiudiamo e andiamo"

  • Sport

    Bari-Cittadella, parte la vendita dei biglietti ma è caos sul playoff coi veneti

  • Green

    Coste baresi sporche, Greenpeace: "A Pane e Pomodoro oltre la metà dei rifiuti è di polistirolo"

I più letti della settimana

  • Sui banchi dal 20 settembre, la Regione fissa il calendario del nuovo anno scolastico

  • A bordo della Ferrari si scontra con un furgone: incidente mortale a Palo del Colle

  • Un medico del Miulli è il miglior cardiologo d'Italia: Massimo Grimaldi vince i Top Doctor Awards

  • Quattro giorni dedicati al cibo di strada: a parco 2 Giugno torna 'Gnam'

  • Timbrava il cartellino, poi si allontanava dal posto di lavoro: arrestato medico al 'Di Venere'

  • Ragazzina violentata per oltre un anno e mezzo a Bari: due a processo

Torna su
BariToday è in caricamento