Protesta animalista in via Sparano contro la mattanza di agnelli di Pasqua

Un'attivista è rimasta sdraiata per ore in una vaschetta gigante in segno di protesta contro la tradizionale mattanza di agnelli e capretti nel periodo pasquale

Protesta animalista ieri pomeriggio in via Sparano a Bari: alcuni attivisti dell'associazione Essere Animali hanno manifestato contro l'uccisione di capretti e agnelli che in nome della tradizione avviene ogni anno nelle settimane che precedono la Pasqua.

Un'attivista è rimasta sdraiata per un paio d'ore in una copia ingigantita di una vasca di polistirolo, di quelle utilizzate nei supermercati, con tanto di cellophane per coprirne il corpo.

Sopra il tutto un'etichetta adesiva, anch'essa in scala, con la scritta ben visibile "CRUDELTÀ IN VASCHETTA". Intorno a lei, una dozzina di attivisti con il cartello "Pasqua senza sangue".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Incidenti stradali

      Tamponamento auto-moto in tangenziale, code e disagi per gli automobilisti

    • Cronaca

      Bari celebra la festa della Liberazione: cerimonia al Sacrario, dibattiti e 'Passeggiata antifascista'

    • Cronaca

      Disastro ferroviario Andria-Corato, simulato lo scontro tra i treni per le indagini

    • Sport

      Salernitana-Bari 0-0: reti bianche all'Arechi. Chance sprecata per entrambe le squadre

    I più letti della settimana

    • Scontro tra due camion sulla A1: muore camionista barese Alessandro Lippolis

    • La terra trema in Puglia: scosse di magnitudo 4 fino al confine tra Bari e Bat

    • Scomparso 25enne a Conversano: nessuna notizia dal 18 aprile

    • Incidente sul lungomare all'altezza di Torre Quetta: ferite gravemente tre persone

    • Modella perse la vita al ritorno dall'escursione, scattano indagini della Procura

    • Bazar della droga 'protetto' da rilevatore di microspie: quattro persone in manette

    Torna su
    BariToday è in caricamento