Protesta animalista in via Sparano contro la mattanza di agnelli di Pasqua

Un'attivista è rimasta sdraiata per ore in una vaschetta gigante in segno di protesta contro la tradizionale mattanza di agnelli e capretti nel periodo pasquale

Protesta animalista ieri pomeriggio in via Sparano a Bari: alcuni attivisti dell'associazione Essere Animali hanno manifestato contro l'uccisione di capretti e agnelli che in nome della tradizione avviene ogni anno nelle settimane che precedono la Pasqua.

Un'attivista è rimasta sdraiata per un paio d'ore in una copia ingigantita di una vasca di polistirolo, di quelle utilizzate nei supermercati, con tanto di cellophane per coprirne il corpo.

Sopra il tutto un'etichetta adesiva, anch'essa in scala, con la scritta ben visibile "CRUDELTÀ IN VASCHETTA". Intorno a lei, una dozzina di attivisti con il cartello "Pasqua senza sangue".

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Un anno di Casa delle Bambine e dei Bambini: "Sostegno concreto alle famiglie più sfortunate"

  • Cronaca

    Indagini sul crac Ciccolella, la FC Bari: "Società estranea agli accertamenti, nessuna perquisizione"

  • Cronaca

    Dal parco della rinascita al waterfront di San Cataldo: ecco le opere pubbliche finanziate fino al 2020

  • Cronaca

    Branco di cani in via Ranieri, residenti allarmati: "Già uccisi sei gatti, temiamo aggressioni"

I più letti della settimana

  • Omicidio a Carrassi: ucciso 33enne

  • Scontro sulla statale 100, coinvolti sei mezzi: un morto e tre feriti

  • Omicidio Andolfi a Carrassi, sparati tre colpi: sicario finge controllo e lo uccide

  • Tre rapinatori irrompono in villa a Torre a Mare: pestato ragazzo 21enne

  • Sparatoria per strada a Madonnella: esplosi diversi colpi di pistola

  • Traffico di droga, armi ed estorsioni: condanne definitive, 11 arresti tra Bari e Bitonto

Torna su
BariToday è in caricamento