Ferrovie Sud Est, addetti alle pulizie in protesta occupano la stazione di via Oberdan

Nuova protesta dei dipendenti della ditta che gestisce il servizio di pulizie sui treni Fse, a rischio licenziamento. In cinque hanno occupato i binari, uno di loro è stato colto da malore

Un mese fa in due si erano arrampicati sul tetto di un capannone nella stazione Fse di via Oberdan minacciando il suicidio e chiedendo soluzioni immediate per la loro situazione lavorativa. Oggi i dipendenti della ditta che gestisce il servizio di pulizie sui treni delle Ferrovie Sud Est sono tornati a manifestare. In cinque hanno occupato i binari, tentando di bloccare il traffico ferroviario. Durante la protesta uno di loro è stato colto da malore ed è stato soccorso dai sanitari del 118. Sul posto sono intervenuti anche Vigili del Fuoco e Polizia di Stato.

Dal mese scorso i dipendenti chiedono una proroga del loro contratto di lavoro. Da giugno infatti l'appalto per il servizio di pulizie sui treni passerà ad una nuova ditta, che avrebbe già annunciato riduzioni del personale e dell'orario di lavoro. Al termine della protesta i manifestanti sono stati ricevuti dai vertici della Ferrovia per discutere della loro situazione.
 

Potrebbe interessarti: http://www.baritoday.it/cronaca/protesta-dipedenti-ferrovie-sud-est-via-oberdan-23-aprile.html
Seguici su Facebook: http://www.facebook.com/pages/BariToday/211622545530190

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Investito mentre attraversa la Tangenziale: un morto. Traffico bloccato sulla Statale 16

  • Il dolore per Ivan, morto in uno schianto in moto a 17 anni: "Ora sei un angelo, ti ricorderemo sempre"

  • Pitbull senza guinzaglio semina il panico in pizzeria: si avventa contro cagnolino e lo uccide

  • Schianto con la moto alla zona industriale: muore ragazzo di 17 anni, ferito l'amico

  • Sparatoria tra la folla nel centro storico di Bitritto: feriti un passante e un pregiudicato

  • Incidente in Tangenziale all'altezza di Santa Fara: traffico in tilt e code per chilometri

Torna su
BariToday è in caricamento