Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

Ex Fibronit, prove tecniche nella tensostruttura: "Nessuna fuga di amianto all'esterno"

Con l'ausilio di fumogeni è stato simulato lo spostamento dell'aria che avverrà durante la frantumazione dei materiali, così da garantire la sicurezza all'esterno

 

Un test nel cantiere dell'ex Fibronit per accertare il funzionamento del sistema che evitara la propagazione dell'amianto sbriciolato all'esterno della tensostruttura. Ad effettuarlo nella giornata di ieri sono stati i tecnici della società Teorema, che si occupa delle operazione di bonifica della struttura, alla presenza dell'ingegnere Vincenzo Campanaro - direttore della Ripartizione comunale Tutela dell’Ambiente e Rup dei lavori per il Comune di Bari -, di un dirigente medico, di due tecnici della Asl Ba - Dipartimento di prevenzione - Prevenzione e Sicurezza degli ambienti di lavoro e del procuratore della Teorema, Giovanni Milano.  

Dopo la demolizione la società provvederà a confezionare il conglomerato cementizio, per poi depositarlo nell’area nord del sito. Durante il test è stata effettuata anche una prova di tenuta con l’ausilio di fumogeni,"oltre alla verifica della depressione realizzata con un estrattore - spiegano dall'azienda -, in modo da garantire 24 ore su 24 una condizione di depressione dell’area di lavoro, dell’unità di decontaminazione personale e dei mezzi/materiali impiegati".

È stato così accertato che nel corso delle lavorazioni non ci sarà il rischio che l’aria contenente le fibre di amianto del cantiere fuoriesca all’esterno senza essere prima purificata. Verrà invece convogliata verso l’estrattore dotato di un filtro, che la 'ripulirà' prima di espellerla.

“Stiamo seguendo passo dopo passo i lavori per la messa in sicurezza della ex Fibronit per informare i cittadini su tutto quello che accade e soprattutto per tranquillizzarli rispetto alla totale sicurezza delle operazioni di cantiere - spiega il sindaco Antonio Decaro -. In particolare queste operazioni con i fumogeni, oltre che essere utili per la necessaria certificazione di idoneità per proseguire i lavori, serve a noi e ai cittadini per comprendere che nessuna polvere sarà diffusa nell’aria durante la demolizione degli edifici che avverrà a breve”.

Potrebbe Interessarti

  • VIDEO | Il boss Montani in carcere per il tentato omicidio Gesuito: l'incontro nel parcheggio e i colpi di pistola

  • Cozze, acqua torbida e cattivo odore: liquami in mare, stop alla balneazione in un tratto del litorale

  • VIDEO | Assalto in farmacia a Casamassima: i rapinatori in azione e l'arrivo della polizia

  • VIDEO | Pedinate e aggredite, rubano gioielli e borse a donne in centro: presi in due

Torna su
BariToday è in caricamento