Sola e incinta, si aggirava in stazione: giovane soccorsa dalla Polfer

La ragazza, una 22enne georgiana, ha avvicinato gli agenti per chiedere informazioni, poi è scoppiata in lacrime: ai poliziotti ha raccontato di essere stata abbandonata dal suo compagno, senza denaro e senza un posto dove andare

Sola e incinta, vagava nella stazione centrale di Bari fino a quando ha avvicinato due agenti della Polfer, chiedendo informazioni su alcuni orari ferroviari. Subito dopo però la giovane, una 22enne georgiana, è scoppiata in lacrime. Accompagnata negli uffici della polizia, la donna è stata affidata ad una agente, alla quale, dopo essere stata rifocillata, ha confidato quello che le era successo. La giovane ha riferito di essere incinta  di uomo italiano, residente in un paese della cintura barese, e che, dopo un diverbio con lo stesso, era stata mollata in Stazione, mentre lui era partito con un treno per il nord Italia, lasciandola senza denaro e senza un posto dove poter dimorare.

Mentre riferiva  la sua storia, la donna lamentava forti dolori addominali, per cui gli agenti, considerato il suo stato di gravidanza, hanno fatto intervenire un’ambulanza del Servizio Sanitario 118 che l’accompagnava presso il Reparto di Ostetrica e Ginecologia del Policlinico. Qui veniva visitata e successivamente dimessa, in quanto non vi erano, fortunatamente, complicazioni per la gravidanza.

Gli agenti hanno poi provveduto a contattare il Pronto Intervento Sociale del Comune di Bari, i cui operatori, portatisi nottetempo in Stazione, si sono presi cura della ragazza, collocandola in una casa protetta.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • E qui bisogna dare grande sostegno a queste strutture e a queste persone. Fai del bene, starai meglio e poi comunque esso ritorna. Auguri a questa povera ragazza sperando che trovi la forza di non abbandonarsi e con umiltà e senza vergogna chieda aiuto ogni qualvolta ne abbia bisogno.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Sei ore d'interrogatorio dal gip per Giancaspro. Il legale: "Ha risposto a tutte le domande"

  • Cronaca

    Associazione mafiosa, droga, armi: al via processo ai clan Capriati e Diomede-Mercante, 90 imputati

  • Attualità

    Strade allagate, marciapiedi e rampe sott'acqua dopo il nubifragio. Vigili salvano automobilista in via Buozzi

  • Attualità

    VIDEO | Dal grigio del cemento ai colori della street art: a Madonnella i murales di 'Lungolinea km 650'

I più letti della settimana

  • Traffico di droga, blitz dei carabinieri: 32 arresti a Modugno

  • Pesciolini d'argento in casa: cosa sono e come difendersi

  • Operazione antidroga a Modugno: i nomi degli arrestati

  • Traffico di droga sull'asse Verona-Bari: colpita 'cellula' del clan Di Cosola, 19 arresti

  • Approvato il piano assunzionale 2019 in Regione: previsti 416 nuovi contratti

  • L'autista cade dal tir e il mezzo prosegue la sua corsa: inseguimento da film sulla A14

Torna su
BariToday è in caricamento