Marinano la scuola e cercano di partire per Napoli: tredicenni rintracciate in stazione

Le due ragazzine originarie della provincia sono state individuate dagli agenti della Polfer che le hanno notate mentre, con aria spaesata, si aggiravano nello scalo: nonostante il 'piano', non avevano i soldi sufficienti per i biglietti

Non erano andate a scuola, recandosi in stazione con l'intenzione di partire in treno per Napoli. Ma, nonostante il loro piano, si sono rese conto di non avere soldi a sufficienza per i biglietti, e, spaesate, hanno continuato ad aggirarsi in stazione. Così due tredicenni, originarie della provincia di Bari, sono state rintracciate dagli agenti della Polizia ferroviaria, prima ancora che i genitori ne segnalassero la scomparsa.

Le due ragazzine, fermate e controllate, sono state poi riaffidate ai familiari, nel frattempo avvertiti dagli Operatori della Polfer.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due baresi morti nel terribile incidente di Mottola: le vittime sono tre, altrettanti i feriti di cui uno in gravi condizioni

  • Violenta rissa a Bari, volano calci e pugni in strada: arrestati studente universitario e due trentenni

  • Panico da Coronavirus, l'ordine degli psicologi in Puglia lancia l'allarme: "State lontani dai social, veicolano solo terrore"

  • Scontri tra tifosi baresi e leccesi in autostrada a Cerignola: veicoli in fiamme

  • Cinque casi sovrapponibili al coronavirus in Puglia, scatta il censimento per chi arriva dalle regioni del contagio

  • Donna trovata morta in casa a Bari: l'allarme lanciato dai parenti, era deceduta da un mese

Torna su
BariToday è in caricamento