lunedì, 21 aprile 21℃

Rapina in banca ad Acquaviva, fermato il presunto responsabile

In manette un 34enne di Sammichele di Bari, accusato di aver compiuto il colpo messo a segno mercoledì scorso nella filiale della Banca Popolare di Puglia e Basilicata

Redazione29 giugno 2012

Un colpo da 15.000 euro, messo a segno da solo, nel giro di pochi minuti. E' quanto accaduto mercoledì scorso ad Acquaviva, nella filiale della Banca Popolare di Puglia e Basilicata. A distanza di due giorni, i cararabinieri hanno arrestato ieri sera il presunto responsabile della rapina, il 34enne  V.G.B., originario di Sammichele.

Nel corso della perquisizione nell'abitazione dell'arrestato, i militari hanno rinvenuto la pistola giocattolo tipo “Revolver” utilizzata durante la rapina, la somma di 2mila euro in contanti, ritenuta parte del provento dello stesso reato, e i vestiti indossati dal 34enne durante il sopralluogo effettuato da quest’ultimo alcuni giorni prima presso lo stesso istituto di credito. A permettere l'identificazione del rapinatore, infatti, sono state soprattutto le immagini registrate dalle telecamere di videosorveglianza della banca, che hanno permesso di incastrare il responsabile.
 

Annuncio promozionale

Acquaviva delle Fonti
arresti
rapine

Commenti