Assaltò banca con un taglierino, incastrato dalle telecamere: pregiudicato in manette

Arrestato dai carabinieri un 26enne, ritenuto autore, il 23 luglio scorso, di una rapina in un istituto di credito di via Bari: ancora ricercata una seconda persona che partecipò al colpo

I carabinieri hanno arrestato, a Valenzano, un 26enne barese, già noto alle Forze dell'Ordine, ritenuto responsabile di rapina aggravata in concorso: il 23 luglio scorso, assieme a un complice, avrebbe assaltato una banca di via Bari, armato di taglierino e col volto parzialmente coperto da un cappellino. Il giovane, dopo aver minacciato un dipendente, si sarebbe fatto consegnare circa 5mila euro, contenute nelle casse dell'istituto di credito, fuggendo via con il complice, rimasto all'esterno. I militari, dopo accurate indagini e l'analisi delle telecamere di videosorveglianza dei locali e di alcune vie del centro, sono riusciti a rintracciare il 26enne, arrestato in seguito a un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip di Bari su richiesta della locale Procura.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Lungomare Città Vecchia, 16 proposte per la riqualificazione: "Prime opere pronte per il 2019"

    • Cronaca

      "Un giardino a due passi del faro": Comune e cittadini, dialogo sul futuro di San Cataldo

    • Cronaca

      Spararono con i kalashnikov al San Paolo, condannati due pregiudicati

    • Cronaca

      Cinque 'sporcaccioni' incastrati dalle telecamere dei vigili: a Ceglie fioccano le multe

    I più letti della settimana

    • Capurso, scomparsa una 18enne barese

    • Assalti armati ai tir, blitz e arresti dei Carabinieri: sgominata banda

    • Assalti armati ai tir, 12 persone in manette: i nomi degli arrestati

    • Omicidio Antonio Luisi, blitz della Squadra Mobile: due pregiudicati in manette

    • Rapinarono casa di avvocato barese sequestrando moglie e figlia: presi tre pregiudicati

    • Prodotti caseari con latte straniero e senza l'indicazione di origine, maxi sequestro nel Barese

    Torna su
    BariToday è in caricamento