Violenta rapina in villa a Trieste: banda arrestata ad Altamura

Tre cittadini albanesi arrestati dagli agenti della Squadra mobile: sarebbero i responsabili di un violento tentativo di furto avvenuto a gennaio scorso nella città giuliana

La refurtiva recuperata

Sono stati arrestati martedì mattina ad Altamura i presunti responsabili di un violento tentativo di rapina in villa avvenuto a gennaio scorso a Opicina, frazione di Trieste. Si tratta di tre cittadini albanesi accusati, in concorso, dei reati di tentato omicidio, rapina e furto aggravato.

Il provvedimento, emesso dalla Sezione del Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Trieste, su richiesta della Procura di Trieste, segue alle indagini avviate dai poliziotti della Squadra Mobile di Trieste a seguito della rapina perpetrata in un’abitazione a Villa Opicina (Trieste) lo scorso 11 gennaio.

In quella occasione i tre autori, Kristo Shyti, 26 anni, Klajdi Halulli, 28 anni, e Mariglen Myrto, 31 anni, entrati in una villetta per commettere un furto, vennero sorpresi da un vicino e messi in fuga dopo una colluttazione durante la quale riuscirono a sottrarre all’uomo una pistola legalmente detenuta, causandogli fratture e traumi alla mano sinistra, alle spalle, alla testa ed all’addome con prognosi superiore a 40 giorni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Durante l’esecuzione del provvedimento cautelare i poliziotti della Squadra Mobile della Questura di Bari, unitamente ai colleghi della Squadra Mobile di Trieste e del Commissariato di P.S. di Gravina in Puglia, hanno sequestrato nell’abitazione dei tre numerosi oggetti di valore, riconducibili alle rapine perpetrate nelle regioni del nord est. Presso l’abitazione di Halulli, inoltre, è stato rinvenuto e sequestrato oltre 1 Kg di marijuana; per tale motivo l’uomo è stato arrestato in flagranza di reato per detenzione illecita di sostanza stupefacente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' positivo al Covid ma va al lavoro al ristorante: scoperto 21enne, era in quarantena con l'intera famiglia

  • Riaprono le regioni, da domani via libera agli spostamenti: obbligo di segnalazione per chi arriva in Puglia

  • Coronavirus 'scomparso'? L'epidemiologo Lopalco: "Siamo in una fase di circolazione endemica, nessun terrorismo ma occorre attenzione"

  • Il sindaco Antonio Decaro ospite da Mara Venier a Domenica In: "A Bari solo 56 contagiati. Pugliesi bravissimi nella fase 1"

  • L'estate non decolla su Bari e provincia: in arrivo forti raffiche di vento, nuova allerta meteo

  • La protesta dei 'gilet arancioni' in piazza Prefettura a Bari : "Il governo deve andare a casa"

Torna su
BariToday è in caricamento