Irrompe nel market con un coltello e fugge con l'incasso: arrestato rapinatore a Santo Spirito

In manette è finito un pregiudicato 35enne, Emanuele Vastano, accusato di aver svaligiato un esercizio commerciale lo scorso 23 agosto: l'uomo è stato tradito dalle immagini di videosorveglianza del locale

La Squadra Mobile di Bari ha arrestato un 35enne pregiudicato, Emanuele Vastano, accusato di rapina aggravata ai danni di un supermercato di Santo Spirito. Il colpo avvenne lo scorso 23 agosto: l'uomo sarebbe entrato nell'esercizio commerciale a volto travisato e brandendo un coltello, facendosi consegnare circa 700 euro d'incasso e fuggendo poi a piedi. Il rapinatore, intercettato da un equipaggio della Squadra Mobile, riuscì a dileguarsi nonostante al termine di un breve inseguimento.

Le indagini, grazie alle testimonianze raccolte e alle immagini catturate dalle telecamere di videosorveglianza del supermercato, hanno consentito di risalire a Vastano: l'uomo si trova attualmente nel carcere di Bari. 
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Partono i lavori in piazza Disfida di Barletta: "Pedonalizzazione, alberi e fontana a raso in sette mesi"

  • Cronaca

    Accompagnato dal fratello, forza portone del condominio e aggredisce l'ex moglie: arrestati

  • Cronaca

    Rischio Xylella nel Barese, i comuni lanciano le ordinanze per bloccare il batterio

  • Cronaca

    In giro con il 'kit' degli scassinatori: beccati tre pregiudicati

I più letti della settimana

  • Muore soffocato durante il pranzo di Pasqua: tragedia a Monopoli

  • Tamponamento tra due auto sulla SS16: soccorsi i passeggeri. Traffico in tilt

  • Schianto sulla provinciale Monopoli-Alberobello: scontro auto-moto, muore centauro 55enne

  • Allarme bomba sul lungomare, intervengono i carabinieri: "Borsa abbandonata per terra"

  • Auto si ribalta sulla Molfetta-Terlizzi: muore una ragazza

  • La dea bendata bacia un ex pescatore a Mola: Gratta e Vinci da 100mila euro trovato tra i rifiuti

Torna su
BariToday è in caricamento