Casco in testa e pistola per il colpo in tabaccheria: rapinatore in manette

Preso un 34enne, ritenuto responsabile di un assalto messo a segno a fine agosto in una rivendita del quartiere Libertà

Il rapinatore ripreso durante la fuga

Casco in testa, pistola in pugno per minacciare il titolare e scooter per la fuga. Così un 34enne barese avrebbe messo a segno, lo scorso 29 agosto, una rapina in una tabaccheria del quartiere Libertà. Le indagini, condotte dai poliziotti della Squadra mobile di Bari, hanno portato all'arresto, con l'accusa di rapina aggravata, del 34enne Alfonso Panza, con precedenti.

IL RAPINATORE IN AZIONE: IL VIDEO DELLA POLIZIA

Il colpo e le indagini

Secondo quanto ricostruito dagli investigatori l'uomo, il pomeriggio del 29 agosto scorso, armato di pistola, sarebbe entrato con volto coperto dal casco in una rivendita di tabacchi del quartiere Libertà e, dopo aver minacciato il titolare, si sarebbe impossessato della somma di circa 800 euro, per poi allontanarsi a bordo di un ciclomotore. Le immediate indagini avviate dalla Sezione contrasto al crimine diffuso della Squadra Mobile, supportate dalle dichiarazioni del titolare e dalle immagini estrapolate dall’impianto di videosorveglianza, hanno portato gli agenti all'identificazione del 34enne, rintracciato presso l’abitazione del padre e condotto in carcere a Bari.

Potrebbe interessarti

  • ''U scazzecappetìte'': sapete cos'è?

  • Cos'è la Malmignatta e cosa fare in caso di morso

  • 7 consigli per eliminare il cattivo odore delle ascelle

  • Animali domestici: le regole da rispettare se vivi in un condominio

I più letti della settimana

  • Battiti Live a Bari, svelato il cast: ecco chi sarà sul palco per il gran finale

  • Si sottopone a operazione per dimagrire, madre 35enne muore dopo bendaggio gastrico alla clinica Mater Dei

  • Punta la pistola contro universitari e pretende di parcheggiare: "Toglietevi da lì", paura per 3 ragazzi a San Pasquale

  • Morta dopo intervento per dimagrire alla Mater Dei, indagati 3 medici: domani l'autopsia

  • Dal gioco d'azzardo alle estorsioni agli imprenditori: la mappa dei racket dei clan in città

  • Furbetti del cartellino all'ospedale San Giacomo di Monopoli: i nomi dei 13 arrestati

Torna su
BariToday è in caricamento