Da Giovinazzo a Fesca trasportata dal mare mosso: gabbia per l'allevamento pesci recuperata dalla Guardia Costiera

L'oggetto galleggiante ha suscitato la curiosità degli internauti sui social. Forse a causa del maltempo, si sarebbe staccata dalle boe che la tenevano ferma a Giovinazzo

Foto di Emilio Lorenzani

In molti, vedendola galleggiare al largo di Fesca, si sono chiesti cosa fosse quell'oggetto rotondo di colore giallo che si vede nelle foto scattate da Emilio Lorenzani. Mistero risolto: è una gabbia per l'allevamento dei pesci, originariamente posizionata nelle acque di Giovinazzo. Forse per il forte vento e il maltempo che ha interessato la provincia nelle ultime ore, si è staccata dalle boe che la tenevano ferma e ha viaggiato per mare, fino a raggiungere in mattinata la costa del capoluogo.

64659714_2649855608366425_3926845013404680192_o-2

Dopo averla notata al largo, i residenti del quartiere hanno allertato la Guardia Costiera attraverso il numero di emergenza, che ha organizzato il recupero dell'oggetto natante con l'ausilio di una motovedetta. La gabbia galleggiante sarà ora depositata in porto, pronta per la restituzione ai legittimi proprietari.

66861506_2649708775047775_838312852367343616_o-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Colpi di pistola esplosi per strada a San Pio: morto pregiudicato 39enne

  • Week-end del 14 e 15 settembre 2019: gli eventi a Bari e provincia

  • Agguato a San Pio, indagini a tutto campo per l'omicidio Ranieri: forse faida interna agli Strisciuglio

  • Incidente al San Paolo: auto della polizia finisce fuori strada

  • Non paga il parcheggiatore abusivo al molo San Nicola, ragazza trova l'auto danneggiata: "Ora basta"

  • Immobili, imprese e pizzerie a Santo Spirito e Bitonto: confiscati beni a pregiudicato

Torna su
BariToday è in caricamento