Rifiuti, casolari abbandonati e calcinacci: lungomare Starita, quando l'incuria è a due passi dal mare

Sono diversi i problemi presenti nell'area vicina al faro, denunciati anche dal Movimento 5 stelle di Bari. In zona gli "sporcaccioni" lasciano rifiuti anche tra gli scogli vicino al mare

Ci vuole poco a rovinare anche un paesaggio magnifico come quello del lungomare Starita, nelle vicinanze dell'imponente faro di Bari. Questo luogo - frequentato ogni giorno da pescatori, runner e baresi in cerca dei primi scampoli di sole primaverile - in molte zone versa nel degrado, che aumenta quanto più ci si allontana dalla zona del teatro Margherita. 

I casolari abbandonati - A pochi passi dal lungomare ci pensano i casolari disabitati a regalare ai passanti quel senso di abbandono. Ne troviamo uno a pochi metri dal Cus. Non è stato mai finito di costruire: i mattoni rossi sono ricoperti da striscioni abusivi che pubblicizzano un circo, passato in città chissà quanto tempo fa. Basta affacciarsi nel giardino interno per trovare una discarica: cartacce, bottiglie di vetro e di plastica, pezzi di legno, persino una sedia, abbandonati dai passanti nell'area delimitata dalle grate. A pochi metri sono state anche incatenate con un lucchetto alcune sedie di plastica, che probabilmente saranno utilizzate da coloro che nel pomeriggio si rilassano giocando a carte o dai tanti venditori abusivi di panini e bibite che, con l'arrivo del bel tempo, presidiano la zona.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...