Stretta su sporcaccioni, in azione la 'squadra speciale' dei vigili: più di novecento multe in 40 giorni

Controlli intensificati da parte della Polizia Locale nei confronti di chi getta erroneamente rifiuti o non raccoglie le deiezioni canine: poche violazioni nelle zone dove è stato già introdotto il porta a porta

Novecentotrentasette sanzioni elevate in 40 giorni (dal 18 ottobre) ai danni di chi getta erroneamente i rifiuti o non raccoglie le deiezioni dei cani: stretta pesante della Polizia Locale di Bari a tutela dell'igiene del decoro urbano in città, con un'apposita squadra di agenti che ha effettuato controlli specifici.

Nel dettaglio sono state verbalizzate 913 multe in materia di rifiuti, tra le quali 450 per conferimento di rifiuti fuori orario, ben 157 per abbandono di rifiuti ingombranti, speciali o imballaggi, specie da parte di commercianti, 182 per mancata differenziazione dei rifiuti e 39 per abbandono buste nelle zone del porta a porta. Di segnalano, inoltre, le 85 sanzioni nei confronti di cittadini non residenti che, provenendo da altri Comuni, sono stati sorpresi a conferire a Bari rifiuti indifferenziati. Infine, 24 sanzioni riguardano la violazione del regolamento sugli animali (tra cui la mancata raccolta di deiezioni canine).

Poche le violazioni nelle zone dove è stato già introdotto il porta a porta, ovvero Palese, Santo Spirito, Catino, San Pio, San Girolamo, Fesca, e Marconi: “I controlli della Polizia locale e l’impegno dell’amministrazione comunale finalizzati a far sì che vengano rispettate le regole per il conferimento dei rifiuti e, in generale, sull’ambiente - ha spiegato  l’assessore all’Ambiente Pietro Petruzzelli -, rappresentano la maniera migliore per ringraziare i tantissimi cittadini per bene che hanno a cuore la crescita della nostra città. Nonostante le diverse campagne di sensibilizzazione e il lavoro portato avanti finora su questo tema, c’è chi evidentemente pensa ancora che abbandonare i rifiuti per strada o non rispettare le norme sui rifiuti sia una cosa normale. Questo per noi è un comportamento inaccettabile”. 

Potrebbe interessarti

  • ''U scazzecappetìte'': sapete cos'è?

  • Cos'è la Malmignatta e cosa fare in caso di morso

  • 7 consigli per eliminare il cattivo odore delle ascelle

  • Forno a microonde, quali sono i reali rischi per la salute?

I più letti della settimana

  • Si sottopone a operazione per dimagrire, madre 35enne muore dopo bendaggio gastrico alla clinica Mater Dei

  • Punta la pistola contro universitari e pretende di parcheggiare: "Toglietevi da lì", paura per 3 ragazzi a San Pasquale

  • Il quartiere Libertà piange Fransua: cordoglio e messaggi di ricordo sui social

  • Dal gioco d'azzardo alle estorsioni agli imprenditori: la mappa dei racket dei clan in città

  • In arrivo un'altra ondata di maltempo: allerta arancione per martedì, previsti temporali e grandine

  • Furbetti del cartellino all'ospedale San Giacomo di Monopoli: i nomi dei 13 arrestati

Torna su
BariToday è in caricamento