Padroni 'luridi' di cani e rifiuti gettati per strada: 62 multe in due giorni, sporcato anche incrocio verde di via Sparano

Stretta della Polizia Locale contro chi sporca. Il sindaco Decaro: "Sintomo di una totale mancanza di rispetto nei confronti dello spazio pubblico, del bene comune e dei sacrifici che tutti i cittadini compiono"

Sono ben 62 le sanzioni effettuate dagli agenti della Polizia locale nelle giornate di lunedì e martedì ai danni di chi ha gettato rifiuti in modo improprio o non hanno raccolto le deiezioni canine. Diverse multe sono state elevate ai danni di esercizi commerciali che conferivano immondizia di ogni genere a qualsiasi ora del giorno. Sanzionati anche numerosi cittadini intenti a conferire l'indifferenziato già dalle prime ore del mattino. Dieci di queste riguardano l'abbandono d'ingombranti. Nel quartiere Libertà, invece, sono scattate diverse multe, anche all'interno del parco Mimmo Bucci, ai danni di padroni sporcaccioni di cani, i quali non hanno raccolto le deiezioni. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ciò che fa più rabbia è la totale mancanza di rispetto nei confronti dello spazio pubblico - ha commentato il sindaco Decaro -. Tra gli esercizi commerciali sanzionati infatti c’è un’attività che puntualmente è solita abbandonare rifiuti indifferenziati e cartoni non solo al di fuori dell’orario consentito ma neanche all’interno dei cassonetti, bensì accanto ad uno degli incroci verdi realizzati nell’ambito del progetto di via Sparano. Questo comportamento, che sicuramente ha determinato per settimane un danno alla città, è anche sintomo di una totale mancanza di rispetto nei confronti dello spazio pubblico, del bene comune e dei sacrifici che tutti i cittadini fanno ogni giorno e che in particolare gli altri commercianti hanno fatto per mesi lavorando con i disagi del cantiere. Voglio ringraziare, infine, tutti i cittadini che ogni giorno continuano a segnalare situazioni irregolari e disservizi dell’azienda, che sta riorganizzando una serie di servizi per migliorare la situazione in città, così come voglio ringraziare tutti i cittadini che hanno un comportamento corretto nella produzione e nel conferimento dei rifiuti. La Polizia Locale non si fermerà con i controlli, che diventeranno sempre più serrati e che saranno supportati da alcune ordinanze in fase di elaborazione

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Ero a fare le pelose" sul lungomare: scatta multa da 3mila euro. A Bari oltre 300 persone in quarantena

  • Positivo al Coronavirus, viola la quarantena ed esce per fare la spesa: barese beccato dai carabinieri

  • Stroncato dal coronavirus a 44 anni: l'addio di amici e colleghi per Luca Tarquinio Coletta, 'gigante buono' della Multiservizi

  • Nonno contagiato dal Coronavirus al San Paolo: in sette vivevano nell'appartamento da 60mq

  • Muore medico barese contagiato dal coronavirus: è la terza vittima in Puglia tra gli operatori sanitari

  • "I non residenti lascino casa per i controlli", nei condomini di Bari numerosi manifesti truffa: indaga la Polizia

Torna su
BariToday è in caricamento