Tra erbacce e lamiere pericolanti, c'è futuro per il mercato coperto di Palese? Galasso: "Nel 2020 la riqualificazione"

La struttura in via Leonardo del Turco fu realizzata dall'amministrazione Di Cagno Abbrescia, ma non è mai stata utilizzata. L'assessore: "Realizzata male, ma non vogliamo abbatterla"

I residenti di via Leonardo del Turco, ormai, hanno paura persino di parcheggiare lì vicino la macchina, per il timore che uno dei bracci della struttura in ferro possa cadere, visto che in più punti è corrosa. È l'immagine che meglio descrive lo stato di abbandono del pergolato, fatto realizzare durante l'amministrazione Di Cagno Abbrescia, che avrebbe dovuto ospitare il mercato coperto di Palese. Il condizionale è d'obbligo, perché l'opera costata alle casse statali una cifra che si aggira sugli attuali 250mila euro, non è mai stata utilizzata. Ne avevamo già parlato su BariToday nel 2017, raccogliendo l'appello dei residenti, e da allora la situazione - se possibile - è peggiorata: il mercato si tiene sempre in via Leonardo del Turco, ma nessuno si avventura a posizionare le bancarelle vicino alla struttura, che ormai ospita solo erbacce e degrado.

palese zona 167 leonardo del turco-2

Un progetto amato da tutti, ma realizzato male

Per gli abitanti di Palese rimane uno dei progetti più odiati e al contempo amati. Da molti, infatti, il suo inutilizzo è stato visto come un atto di tradimento delle precedenti amministrazioni in un quartiere dall'altissimo potenziale, ma dove tuttora non mancano problematiche. E non a caso, i baresi l'hanno votata nel concorso '10 li scegli tu', il laboratorio di progettazione partecipata lanciato dal Comune per far scegliere direttamente ai cittadini due luoghi da riqualificare per ciascun Municipio. E nel quinto i più scelti sono stati l'ex area mercato di via Del Turco, appunto, e il giardino antistante la Chiesa San Nicola a Catino.

Perché l'area non è mai entrata in funzione e oggi è addirittura inaccessibile? A rispondere è l'assessore ai Lavori pubblici, Giuseppe Galasso: "All'epoca furono spesi un sacco di soldi per un progetto realizzato male. Se si guarda bene l'opera si nota che tra i vari archi ci sono spazi non coperti, quindi nelle giornate di maltempo ci si bagnerebbe passando da una bancarella all'altra. Lo stesso problema che abbiamo riscontrato nel mercato di Santa Scolastica. Senza contare che non vi è abbastanza spazio per far passare i furgoni". Due anomalie non da poco per un mercato coperto.

Degrado urbano a Bari in Via Leonardo Del Turco, 2: "Questa struttura si trova a Palese in via Leonardo del Turco.Sono anni che si trova in queste..."-4

"Non vogliamo abbatterlo, ma trasformarlo"

Definiti i problemi, ora c'è da capire quale sarà effettivamente il futuro della struttura dopo decenni di immobilismo. Il punto di svolta potrebbe arrivare nel 2020, proprio grazie al concorso partecipato di riqualificazione lanciato dal Comune. La certezza è che l'opera non sarà abbattuta: "Ci sono state ditte che hanno chiesto 40mila euro per eliminarla, ma abbiamo rifiutato - assicura Galasso - Sarebbe uno spreco di soldi, visto quanto è costata". L'obiettivo, come aggiunge l'assessore, è invece smontarla per ricollocarla in maniera tale da superare le problematiche finora riscontrata: unire i 'blocchi' della struttura così da non avere spazi coperti, pensando anche a un'area per l'ingresso dei furgoni. Una seconda opzione è quella di realizzare anche dei giochi 'a pavimento' - come quelli del vicino giardino Collodi - così da non lasciare lo spazio inutilizzato al di fuori dei giorni di mercato.

"Questo naturalmente se i mercatali non chiederanno di spostarsi altrove - precisa l'assessore - In quel caso la struttura, a cui rifaremmo la copertura telata, potrebbe trovare una nuova ubicazione nella strada scelta". La speranza è però che gli operatori decidano di rimanere in via Leonardo del Turco, per completare così questo intervento che ben si inserisce nella progettazione di riqualificazione dell'area. A ridosso delle vicine via Minervini e via Pasolini, infatti, sarà realizzata una nuova rotatoria e rifatti i marciapiedi, oltre ad ospitare nuove piantumazioni e un'area parcheggio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, tre nuovi casi in Puglia: due sono in provincia di Bari. Non si registrano decessi

  • Pesce e molluschi non tracciati pronti per la vendita: chiuso stabilimento ittico a Bari, scattano sanzioni salate

  • Spari nel bar affollato dopo la lite in strada, preso 32enne: era anche ricercato per traffico di droga

  • Tre nuovi casi di Coronavirus in Puglia: un contagio registrato in provincia di Bari

  • Vento forte e rischio temporali, maltempo in arrivo anche sul Barese

  • Traffico di droga, spaccio e auto rubate: blitz dei carabinieri nel Barese, sei arresti

Torna su
BariToday è in caricamento