Piazza Massari, Ferorelli: “Ad ottobre parte la riqualificazione”

La circoscrizione San Nicola-Murat mette da parte 430mila euro. Pubblicato il bando di gara

Se ne parla da anni. Ma questa volta sembra la volta buona. Almeno così pare ascoltando il presidente della circoscrizione San Nicola-Murat, Mario Ferorelli, in merito alla riqualificazione di piazza Massari. “Ci siamo, la gara è pronta  e non vediamo l’ora d’iniziare”.

La circoscrizione di via Garruba ha messo da parte 430mila euro per poter realizzare l’opera di rifacimento della piazza attigua alla Prefettura: “Anzichè impegnare piccole cifre per feste o piccole opere di ammodernamento, abbiamo preferito utilizzare quasi cinque annualità per riqualificare una piazza abbandonata e che merita ben altra valorizzazione”, spiega Ferorelli.

Il progetto ha già ottenuto il via libera della Soprintendenza ai beni culturali e della Commissione paesaggistica del Comune. Esso prevede il completo rifacimento della pavimentazione (che seguirà lo stile oggi presente su piazza Ferrarese, ndr), panchine nuove e il restauro delle vasche dove sono piantati gli alberi. Niente da fare, invece, per chi richiedeva una maggiore illuminazione sulla piazza: “I soldi a nostra disposizione non ci consentono questo ulteriore intervento, tuttavia abbiamo intenzione di realizzare in tempi brevi un nuovo impianto che consenta di dare maggiore risalto all’area pedonale”, spiega Ferorelli.

I lavori non dovrebbero essere molto lunghi. “La previsione è di partire nei primi giorni di ottobre e di completare l’opera massimo entro natale”, conclude Ferorelli. Che poi aggiunge: “Non vediamo l’ora d'inaugurare la nuova piazza Massari; lo avevo promesso nel giorno del mio insediamento in via Garruba e sono orgoglioso di aver rispettato questo impegno, anche in ragione dei sacrifici economici che come circoscrizione abbiamo fatto durante tutti questi anni”.

Capitolo via Argiro. Come anticipato ai nostri microfoni nel mese di luglio, Ferorelli ribadisce che entro settembre sarà completato l’arredo urbano su via Argiro: “Siamo stanchi di aspettare il Comune, il quale  ha promesso di rifare l’asfalto senza che nulla si sia ancora mosso”. “Pianteremo alcuni alberelli, installeremo le fioriere e inseriremo le panchine lungo la strada – assicura Ferorelli -. Crediamo che via Argiro debba essere un corso pedonale e non solo una strada chiusa al traffico; noi della Circoscrizione vogliamo fare la nostra parte”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' positivo al Covid ma va al lavoro al ristorante: scoperto 21enne, era in quarantena con l'intera famiglia

  • Il professor Lopalco ottimista sull'epidemia: "La prima ondata pandemica del covid-19 si è spenta"

  • Vieni a ballare in Puglia: verso la riapertura delle discoteche all'aperto

  • Riaprono le regioni, da domani via libera agli spostamenti: obbligo di segnalazione per chi arriva in Puglia

  • Coronavirus 'scomparso'? L'epidemiologo Lopalco: "Siamo in una fase di circolazione endemica, nessun terrorismo ma occorre attenzione"

  • Quattordici marittimi della Costa Crociere ricoverati per covid ad Acquaviva: "Tutti asintomatici"

Torna su
BariToday è in caricamento