Piazza Massari, Ferorelli: “Ad ottobre parte la riqualificazione”

La circoscrizione San Nicola-Murat mette da parte 430mila euro. Pubblicato il bando di gara

Se ne parla da anni. Ma questa volta sembra la volta buona. Almeno così pare ascoltando il presidente della circoscrizione San Nicola-Murat, Mario Ferorelli, in merito alla riqualificazione di piazza Massari. “Ci siamo, la gara è pronta  e non vediamo l’ora d’iniziare”.

La circoscrizione di via Garruba ha messo da parte 430mila euro per poter realizzare l’opera di rifacimento della piazza attigua alla Prefettura: “Anzichè impegnare piccole cifre per feste o piccole opere di ammodernamento, abbiamo preferito utilizzare quasi cinque annualità per riqualificare una piazza abbandonata e che merita ben altra valorizzazione”, spiega Ferorelli.

Il progetto ha già ottenuto il via libera della Soprintendenza ai beni culturali e della Commissione paesaggistica del Comune. Esso prevede il completo rifacimento della pavimentazione (che seguirà lo stile oggi presente su piazza Ferrarese, ndr), panchine nuove e il restauro delle vasche dove sono piantati gli alberi. Niente da fare, invece, per chi richiedeva una maggiore illuminazione sulla piazza: “I soldi a nostra disposizione non ci consentono questo ulteriore intervento, tuttavia abbiamo intenzione di realizzare in tempi brevi un nuovo impianto che consenta di dare maggiore risalto all’area pedonale”, spiega Ferorelli.

I lavori non dovrebbero essere molto lunghi. “La previsione è di partire nei primi giorni di ottobre e di completare l’opera massimo entro natale”, conclude Ferorelli. Che poi aggiunge: “Non vediamo l’ora d'inaugurare la nuova piazza Massari; lo avevo promesso nel giorno del mio insediamento in via Garruba e sono orgoglioso di aver rispettato questo impegno, anche in ragione dei sacrifici economici che come circoscrizione abbiamo fatto durante tutti questi anni”.

Capitolo via Argiro. Come anticipato ai nostri microfoni nel mese di luglio, Ferorelli ribadisce che entro settembre sarà completato l’arredo urbano su via Argiro: “Siamo stanchi di aspettare il Comune, il quale  ha promesso di rifare l’asfalto senza che nulla si sia ancora mosso”. “Pianteremo alcuni alberelli, installeremo le fioriere e inseriremo le panchine lungo la strada – assicura Ferorelli -. Crediamo che via Argiro debba essere un corso pedonale e non solo una strada chiusa al traffico; noi della Circoscrizione vogliamo fare la nostra parte”.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Avatar anonimo di Gabriele Piscitelli
    Gabriele Piscitelli

    La predisposizione per l'eventuale Illuminazione la si potrebbe fare e in seguito renderla funzionante in quanto l'illuminazione e molto fondamentale anche in quanto viene già " richiesta dai Cittadimi.

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Trema la terra nel Nord Barese: scossa di terremoto avvertita anche a Bari, gente in strada

  • Cronaca

    Terremoto nel Nord Barese, decine di chiamate ai Vigili del Fuoco: evacuate scuole anche a Bari

  • Cronaca

    Condanne definitive per il clan Di Cosola: 21 anni al fratello del boss

  • Cronaca

    "Disponibile per piccoli e grandi sgomberi", dall'annuncio all'abbandono degli ingombranti: polizia locale becca 'sporcaccione'

I più letti della settimana

  • Pesciolini d'argento in casa: cosa sono e come difendersi

  • Trema la terra nel Nord Barese: scossa di terremoto avvertita anche a Bari, gente in strada

  • Traffico di droga sull'asse Verona-Bari: colpita 'cellula' del clan Di Cosola, 19 arresti

  • Approvato il piano assunzionale 2019 in Regione: previsti 416 nuovi contratti

  • L'autista cade dal tir e il mezzo prosegue la sua corsa: inseguimento da film sulla A14

  • Colpo all'alba in via Dante: furto nella gioielleria Gabriella Trizio

Torna su
BariToday è in caricamento