Campo rom all'Arena della Vittoria, il Comune pensa al trasferimento

Ieri a Palazzo di Città l'incontro per individuare la nuova area che dovrà ospitare le 37 persone che da febbraio occupano i locali del vecchio stadio

Il Comune alla ricerca di una soluzione alternativa per il trasferimento della comunità rom che occupa l'Arena della Vittoria. Ieri a Palazzo di Città si è tenuto il primo incontro, al quale hanno partecipato l’assessore alla Pace e Accoglienza Fabio Losito, l’assessore all’Urbanistica Elio Sannicandro, il direttore generale Vito Leccese, il capo di gabinetto del sindaco Antonella Rinella e il direttore della Ripartizione Servizi sociali Angelo De Maria, per fare il punto della situazione e individuare i suoli sui quali poter allestire il nuovo campo rom.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I locali del vecchio stadio, che attualmente ospitano 37 persone, furono temporaneamente messi a disposizione della comunità rom a febbraio, in occasione dell'emergenza freddo. Successivamente, la soluzione venne prorogata, in attesa di individuare i terreni per la costruzione del nuovo campo di accoglienza. In particolare, fu individuata un'area a Japigia, nei pressi dell'altro campo rom già esistente in via Santa Teresa. Ma la Provincia, proprietaria di quei suoli, non ne avrebbe però autorizzato l'utilizzo, costringendo il Comune ad adoperarsi da solo per la ricerca di un'altra soluzione. Sfumata dunque questa possibilità, si potrebbe tornare a prendere in considerazione Poggiofranco. La risposta, tuttavia, arriverà soltanto nei prossimi giorni, quando saranno completati i sopralluoghi disposti dall'amministrazione per verificaresul piano tecnico la disponibilità delle aree individuate.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' positivo al Covid ma va al lavoro al ristorante: scoperto 21enne, era in quarantena con l'intera famiglia

  • Il professor Lopalco ottimista sull'epidemia: "La prima ondata pandemica del covid-19 si è spenta"

  • Vieni a ballare in Puglia: verso la riapertura delle discoteche all'aperto

  • Riaprono le regioni, da domani via libera agli spostamenti: obbligo di segnalazione per chi arriva in Puglia

  • Coronavirus 'scomparso'? L'epidemiologo Lopalco: "Siamo in una fase di circolazione endemica, nessun terrorismo ma occorre attenzione"

  • Quattordici marittimi della Costa Crociere ricoverati per covid ad Acquaviva: "Tutti asintomatici"

Torna su
BariToday è in caricamento