Rissa Rosa Marina: due nuovi indagati. Denunciato il gestore del locale

Altri due ragazzi finiscono nel registro degli indagati per favoreggiamento nell'aggressione del 17enne barese della scorsa settimana. Denunciato anche il proprietario del locale, trovato senza licenza

Continuano gli strascichi della deplorevole vicenda relativa all'aggressione del 17enne barese che la scorsa settimana è stato gravemente ferito da un suo coetaneo ostunese: nel registro degli indagati, infatti, sono finiti altri due giovani ostunesi, un 18enne e un 17enne, accusati di favoreggiamento così come gli altri quattro ragazzi già denunciati nei giorni scorsi.

Problemi anche per il gestore del Rodos, il locale dove è avvenuta la rissa. Si è scoperto, infatti, che il 39enne G.F. gestiva il tutto senza licenza. G.F. avrebbe provato a chiedere tutte le autorizzazioni necessarie al Comune di Ostuni il giorno dopo la rissa. Per lui è scattata una sanzione amministrativa di 5mila euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Agguato a colpi di pistola tra i vicoli di Triggiano: pregiudicato 36enne ferito

  • Bari 'spartita' tra 11 clan, la mappa della malavita in città e in provincia: "Panorama in continua evoluzione"

  • Trema la terra nel Barese: scossa di terremoto ad Alberobello

  • "Dove si colloca l'Iran nel globo?" E gli americani indicano la Puglia: i risultati (tutti da ridere) del sondaggio

  • Addio a Mimmo Lerario, scomparso lo storico chef del ristorante Ai 2 Ghiottoni

  • Traffico di droga, blitz della polizia: smantellata organizzazione transnazionale italo-albanese

Torna su
BariToday è in caricamento