Ruba auto con un cane a bordo, si pente e la fa ritrovare. Sul cofano le scuse, ma il volpino non c'è

L'episodio a Bitonto: dopo gli appelli lanciati su Fb dai familiari dell'uomo, affranto per la scomparsa del suo volpino, i responsabili hanno fatto ritrovare il veicolo. Del cane, però, non c'era traccia: lasciato in auto dagli stessi malviventi, potrebbe poi essere scappato

Ruba l'auto ad un anziano mentre è al lavoro in campagna, nella zona di Mariotto, ma non si accorge di aver portato via anche il suo cane, che dormiva nell'abitacolo lasciato aperto. L'uomo è disperato, più per la perdita del suo fido amico a quattro zampe che per lo stesso furto. Così i suoi familiari lanciano un appello sui social, per cercare di ritrovare almeno il cane: "Il suo papà umano - scrivono - è distrutto dal dolore". 

La richiesta di aiuto innesca un tam tam e si diffonde rapidamente, ed evidentemente raggiunge anche l'autore (o gli autori) del furto. Che evidentemente colpito dalla storia dell'anziano disperato per aver perso il suo volpino, decide di restituire cane e auto, facendo ritrovare la vecchia Panda rubata in una zona di campagna. Con tanto di messaggio di scuse, scritto direttamente - in un italiano piuttosto incerto - sul cofano dell'auto: "Scusami per quello che ti ho fatto, non avevo visto il cane, te l'ho fatto recuperare".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una storia a lieto fine? In realtà, purtroppo, ancora no. Perchè, a prescindere dal gesto di pentimento del ladro, il cane non è stato ritrovato. Pare che il ladro avesse lasciato nei pressi dell'auto anche una ciotola con cibo e acqua, ma del volpino nessuna traccia. "Non voleva mettere il guinzaglio", si legge ancora nel messaggio. Probabile allora che il cane, impaurito da quanto accaduto, sia riuscito a scappare prima che i proprietari riuscissero ad arrivare sul posto. Le sue ricerche del malcapitato volpino, quindi, continuano, e per il suo anziano proprietario la preoccupazione non è ancora finita: chiunque avesse notizie, può telefonare al numero  3405770499.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Positivo al Coronavirus, viola la quarantena ed esce per fare la spesa: barese beccato dai carabinieri

  • "Ero a fare le pelose" sul lungomare: scatta multa da 3mila euro. A Bari oltre 300 persone in quarantena

  • Nonno contagiato dal Coronavirus al San Paolo: in sette vivevano nell'appartamento da 60mq

  • Muore medico barese contagiato dal coronavirus: è la terza vittima in Puglia tra gli operatori sanitari

  • "I non residenti lascino casa per i controlli", nei condomini di Bari numerosi manifesti truffa: indaga la Polizia

  • Genitori ricoverati per coronavirus, due adolescenti in quarantena soli a casa: l'aiuto di Carabinieri, parenti, amici e Comune

Torna su
BariToday è in caricamento