Ruba cellulare a una suora e rovista negli uffici del Policlinico: pregiudicato in manette

Arrestato un 43enne originario di Trani, Giuseppe Troia, sorpreso dalla Polizia al secondo piano della sede dell'azienda ospedaliera. Poco prima avrebbe portato via un cellulare a una religiosa in un plesso adiacente

Avrebbe rubato un cellulare a una suora per poi entrare nel Policlinico e rovistare nei cassetti di un ufficio: la Polizia ha arrestato un pregiudicato 43enne di Trani, Giuseppe Troia, bloccato al secondo piano della palazzina uffici del plesso ospedaliero. L'uomo aveva con sè uno smartphone risultato rubato alla direttrice di un istituto scolastico religioso vicino al Policlinico. Il 44enne era già sottoposto a obbligo di dimora a causa di una condanna per furto aggravato: dopo l'arresto è stato condotto nel carcere di Bari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Positivo al Coronavirus, viola la quarantena ed esce per fare la spesa: barese beccato dai carabinieri

  • Come proteggersi dal contagio del ''Coronavirus'': le mascherine, i disinfettanti e le abitudini igieniche

  • Tragedia a Bari: scende per ritirare la frutta, cade a terra e muore. "La versione dell'infarto non convince i figli"

  • Party di compleanno per i 18 anni nonostante i divieti coronavirus: in casa arriva la Polizia, scattano multe salatissime

  • Incendio all'alba in un ristorante a Bitritto, fiamme distruggono il 'Ranch'

  • Altri 91 tamponi positivi al Coronavirus in Puglia, è record di decessi: 4 solo nel Barese

Torna su
BariToday è in caricamento