Rutigliano, giovane picchiato a sangue in pieno centro: preso 23enne

Alla base dell'aggressione, avvenuta a novembre scorso, un banale litigio tra ragazzi. Vittima un 26enne, colpito con calci e pugni al volto e all'addome e poi abbandonato sull'asfalto

Picchiato in pieno centro, in una strada ancora piena di gente, colpito con calci e pugni al volto e all'addome, per una banale discussione tra giovani, e poi abbandonato agonizzante sull'asfalto. Vittima della brutale aggressione, avvenuta lo scorso 24 novembre nei pressi della stazione di Rutigliano, un 26enne. Per quel terribile episodio, i carabinieri hanno arrestato e posto ai domiciliari un 23enne del luogo, accusato di lesioni personali gravissime ed aggravate.

Il giovane aggredito, trasportato d’urgenza all’Ospedale Di Venere di Bari Carbonara, in gravi condizioni, fu operato e riportò lesioni personali gravissime. I carabinieri della Stazione di Rutigliano, intervenuti sul posto dell’aggressione, sono riusciti ad identificare l'aggressore attraverso una meticolosa attività d’indagine, anche esaminando le testimonianze di quanti erano presenti nella centrale via Kennedy nel momento dell’aggressione.

Sulla base degli elementi raccolti, il giovane reo, un 23enne del luogo, ritenuto responsabile di lesioni personali gravissime ed aggravate, è stato arrestato in esecuzione di un’ordinanza di sottoposizione agli arresti domiciliari, emessa dal GIP del Tribunale di Bari, su richiesta della locale Procura della Repubblica.
 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Sport

      Bari-Brescia 2-0: Parigini e Galano mettono le ali ai biancorossi

    • Cronaca

      42 famiglie baresi hanno una nuova casa: consegnati gli alloggi popolari a Santa Rita

    • Cronaca

      Pizzo ai commercianti del quartiere Libertà, cinque arresti nel clan Strisciuglio

    • Cronaca

      Insulti a gay, donne e musulmani: nel Barese l'intolleranza corre sul filo dei tweet

    I più letti della settimana

    • "Sesso in cambio di un posto di lavoro", giovane denuncia sindaco del Barese

    • Gioia, nel centro storico un B&B 'a luci rosse': annunci sul web per attirare i clienti

    • Pizzo ai commercianti del quartiere Libertà, cinque arresti nel clan Strisciuglio

    • Armato di pistola, assalta farmacia in via Manzoni: rapinatore in fuga con l'incasso

    • Immobili, imprese e due pizzerie: la Dia sequestra beni a pregiudicato di Bitonto

    • Avvistata processionaria all'uscita della scuola Duca D'Aosta. I genitori allarmati: "Sono sempre di più"

    Torna su
    BariToday è in caricamento