Erbacce, topi e rifiuti nel terreno dell'ex scuola Duse: "Una bomba ecologica"

La denuncia dell'associazione Sos Città da San Girolamo: "Una discarica a cielo aperto a due passi da una scuola pubblica, un pericolo per chiunque"

Rifiuti di ogni genere, erbacce alte ma anche "topi, insetti, carcasse di animali morti", in un terreno in cui "l'incuria e il degrado regnano sovrani". E' la denuncia dell'associazione 'Sos Città', relativa all'area dell'ex scuola Duse, tra strada San Girolamo e via Nicola Costa.

"La situazione è diventata ormai insostenibile. Ci troviamo di fronte ad una vera e propria bomba ecologica perchè quest'area da essere destinata ai residenti di san Girolamo, è diventata una discarica a cielo aperto in mano agli incivili, per non parlare delle condizioni della recinzione ormai tutta arrugginita, divelta e pericolosa per chiunque!", denunciano i rappresentanti dell'associazione, Danilo Cancellaro e Dino Tartarino, sollecitati da alcuni residenti del quartiere. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"È paradossale che sul destino di questo terreno non si riescono ad avere delle risposte concrete. L'area è ormai abbandonata inspiegabilmente da anni rendendo evidente come da parte dell'amministrazione non ci sia nessuna volontà in merito. Tuttavia, almeno la cura e la manutenzione è d'obbligo. Per questo chiediamo risposte sia all'assessore all'Ambiente Petruzzelli circa l'effettiva bonifica dell'area, sia all'assessore ai Lavori Pubblici Galasso per capire quali sono i progetti e quante le speranze per i residenti di risolvere un problema che si protrae da oltre 10 anni e con cui sono, senza colpe, costretti a convivere, ma soprattutto, nel frattempo, chiediamo la messa in sicurezza dell'area accompagnata da una pulizia approfondita e non superficiale della stessa", concludono.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' positivo al Covid ma va al lavoro al ristorante: scoperto 21enne, era in quarantena con l'intera famiglia

  • Riaprono le regioni, da domani via libera agli spostamenti: obbligo di segnalazione per chi arriva in Puglia

  • Coronavirus 'scomparso'? L'epidemiologo Lopalco: "Siamo in una fase di circolazione endemica, nessun terrorismo ma occorre attenzione"

  • Il sindaco Antonio Decaro ospite da Mara Venier a Domenica In: "A Bari solo 56 contagiati. Pugliesi bravissimi nella fase 1"

  • L'estate non decolla su Bari e provincia: in arrivo forti raffiche di vento, nuova allerta meteo

  • La protesta dei 'gilet arancioni' in piazza Prefettura a Bari : "Il governo deve andare a casa"

Torna su
BariToday è in caricamento